La nostra voglia di non mollare mai
VAVEL.COM

La nostra voglia di non mollare mai

I miei ringraziamenti

ari-radice
Arianna Radice

Siamo agli sgoccioli di questo 2017 e per noi di Vavel, il 31 dicembre, è un giorno speciale, infatti in questa giornata abbiamo l'abitudine di celebrarci. Ce lo concedete vero?

IL NOSTRO 2017

L'anno scorso abbiamo chiuso con una bellissima notizia: siamo diventati ufficialmente testata giornalistica (yeahh!). Un traguardo importante che abbiamo utilizzato al meglio. Perchè si, alcune piccole soddisfazioni ce le siamo tolte, una su tutte essere presenti ad una partita di Serie A.  Con i nostri Davide ed Elia rispettivamente alla Dacia Arena per l'Udinese e al Bentegodi per il Chievo Verona. 

Ma visto che non parliamo solo di calcio, siamo sempre più presenti sui campi di basket: io ormai ho la residenza al Forum d'Assago per Milano (e nel 2018 la farò avere anche ad Alessandro), Andrea Bugno ad Avellino, Stefano Fontana a Bologna, Francesco Cammuca a Capo d'Orlando. Inoltre abbiamo alcuni dei nostri fotografi anche sui campi di pallavolo. Mica cosa da poco! 

Non solo gioie, ma anche dolori. E' stato un anno faticoso perchè anche qualche mese fa, una colonna importante del nostro giornale ha deciso di non continuare più insieme il nostro percorso di crescita. Un duro colpo per noi Vaveliani, ma una cosa che ho imparato in questi anni è che noi di Vavel Italia non molliamo mai. In tutti quest'anni c'è gente che se ne è andata, poi è ritornata, per poi andarsene nuovamente. Altri giornali avrebbero chiuso i battenti, invece no: noi ci siamo rimboccati le maniche e siamo ancora in piedi. 

RINGRAZIAMENTI 

Gli autori

Ps: Ovviamente mi scuso se non menzionerò tutti ma sapete che ho una memoria fallace.

Inizio da due persone che hanno praticamente coperto tutte le cronache possibili salvandoci in tantissime occasioni: dalla Serie B, ai vari campionati esteri e alle partite di basket, ovvero Alessio e Raffaele. 

Lasciatemi menzionare la mia bellissima redazione Milan (Francesco Patrick, Giovanni e Stefano vvb guys), ma anche le altre mini redazioni ovvero Juventus ed Inter che insieme riusciamo sempre a non lasciare mai nulla scoperto. Non solo calcio, ma anche i motori guidati dal buon Ciro, la Pallavolo da Alessandro. E quella del basket: tra NBA e basket italiano siamo sempre in prima linea. 

Ma non solo: i complimenti vanno anche ad altri autori che si fanno il mazzo tanto per il nostro giornale: Davide, Elia, Paolo e tutti gli altri. Infine i due che si sono fatti più live di tutti quest'anno: Simone e Sottile.

Ma come avremmo fatto senza di voi? 

Gli editori

Qua arrivano i ringraziamenti più importanti

Inizio dalla persona che gestisce con me la redazione Milan, ovvero Francesco. Un grazie non è abbastanza, dovrei farti una statua in quel di Como. 

Un applauso vanno ai tre "nuovi editori"; Alberto, Andrea Indovino e Zag. Anche a voi andrebbe fatta una statua visto che vi siete fatti il mazzo tanto. 

Un grazie anche a Spena che è ritornato indietro e non ci ha mollato e dirige in modo egregio la sezione NBA, ma anche Francesco, Alessandro e Ciara che, anche se ultimamente scriviamo meno per problemi vari (si mi ci sono messa dentro anche io :( ), abbiamo e daremo tanto a Vavel. 

Un altro ringraziamento va a Varallo e Bugno, essenziali per il nostro sito. 

Ultimo, ma non meno importante il nostro collante, il boss di Vavel Italia, Johnatan: che dire? la persona che si fa il mazzo più di tutti, una persona che dovremmo SEMPRE prendere ad esempio. 

I BUONI PROPOSITI PER QUESTO 2018

Oltre a vincere al Superenalotto e diventare ricca, famosa e bella come la Chiara Ferragni (si sto esagerando ahahah) ho stilato una lista dei buono propositi:

- Trovare il tempo per scrivere di più: come ci insegna il nostro boss, basta organizzarci e qualche pezzo al giorno lo si riesce a scrivere.

- Allargare la nostra famiglia

Grazie ragazzi!

Arianna 

VAVEL Logo