Atp Miami 2018, il tabellone
Fonte: Miami Open/Twitter

Atp Miami 2018, il tabellone

Verdasco, Carreno Busta, Berdych (o Anderson) sulla strada di Federer, che in semifinale potrebbe trovare Sascha Zverev. Djokovic verso un ottavo con Del Potro nella parte bassa, dove ci sono anche Dimitrov, Goffin e Cilic.

Andrears
Andrea Russo Spena

E' stato sorteggiato oggi il tabellone del secondo Master 1000 stagionale, al via a Miami a partire da mercoledì. E' il back to back del cemento a stelle a strisce: dal caldo secco di Indian Wells a quello umido di Key Biscayne, per l'ultima tappa sul veloce prima dell'inizio della stagione sulla terra rossa. Come per il torneo californiano, il seeding è a 128, ma con un bye per le trentadue teste di serie. Roger Federer e Marin Cilic numeri uno e due: Sascha Zverev dalla parte dello svizzero, Juan Martin Del Potro e Novak Djokovic da quella del croato.

Proprio Federer apre la parte alta del tabellone, pronto ad affrontare un qualificato al secondo turno, mentre al terzo probabile sfida con il mancino spagnolo Fernando Verdasco (in quella zona anche il connazionale Guillermo Garcia-Lopez e l'americano Tennys Sandgren). In ottavi di finale ecco uno tra il francese Adrian Mannarino e un altro spagnolo Pablo Carreno Busta, numero sedici, con Steve Johnson e Denis Istomin nei pressi. Il secondo ottavo di Crandon Park edizione 2018 vede subito Tomas Berdych: il ceco affronterà il giapponese Nishioka o un qualificato al secondo turno, per poi sfidare eventualmente il britannico Kyle Edmund, che ha sulla sua strada uno tra l'americano Frances Tiafoe e l'argentino Nicholas Kicker. Per Berdych - o chi per lui - ottavi contro il sudafricano Kevin Anderson o contro il russo Karen Kachanov, che non dovrebbero avere problemi a qualificarsi fino al terzo turno. All'esordio Anderson attende uno tra il georgiano Nikoloz Basilashvili e l'azzurro Thomas Fabbiano. Scorrendo il tabellone, ecco il tedesco Alexander Zverev, numero quattro, al debutto contro il vincente tra il greco Stefan Tsitsipas e il russo Daniil Medvedev. Possibile terzo turno contro il veterano spagnolo David Ferrer, mentre in ottavi si stagliano le figure di Nick Kygios, australiano al rientro, e Fabio Fognini, numero quindici. Il ligure debutterà contro un qualificato o contro la wild card spagnola Kuhn, prima di un terzo turno di talento contro lo stesso Kyrgios (Lajovic o Zeballos sul suo cammino). Chiude la parte alta l'americano Sam Querrey: dopo il bye, ecco uno un qualificato o il macedone Radu Albot. Poi sfida tra il canadese Denis Shapovalov e il serbo Vicktor Troicki, per affrontare il bosniaco Damir Dzumhur al terzo terno. Il croato Borna Coric e lo statunitense Jack Sock si danno appuntamento nei sedicesimi: chi uscirà vivo se la vedrà verosimilmente proprio con Querrey. 

Il vincitore di Indian Wells, Juan Martin Del Potro, apre la parte bassa. Il giapponese Sugita o l'olandese Haase all'esordio, terzo turno con Kei Nishikori, altro nipponico, che dovrà però schivare l'insidia tedesca rappresentata da Peter Gojowczyk. Per DelPo possibile incrocio in ottavi con Novak Djokovic: il serbo ha Benoit Paire o Mischa Zverev al debutto, poi con ogni probabilità un derby con il connazionale Filip Krajinovic. Altro derby in vista, stavolta argentino, nel debutto di Diego Schwartzman, atteso da Federico Delbonis (all'esordio contro Jarry), per volare al terzo turno con Milos Raonic, il canadese che dovrà superare un altro tedesco Jan-Lennard Struff, o il più abbordabile svedese Mikael Ymer. L'ottavo di Schwartzman prevede Grigor Dimitrov, il bulgaro numero tre del seeding, a caccia di riscatto, prima costretto a eliminare uno tra l'ungherese Fucsovics e il tedesco Marterer, poi a incrociare la racchetta con Richard Gasquet, favorito sul connazionale Chardy per giungere al terzo turno. Si rivede David Goffin, numero sette: il belga apre con Ryan Harrison o Joao Sousa, attende Feliciano Lopez al terzo turno (Donaldson e Baghdatis le insidie), mentre Roberto Bautista Agut o Hyeon Chung si stagliano come avversari in ottavi (nessuno dei due ha rivali impossibili al debutto). L'ultimo ottavo è aperto dall'americano John Isner: Vesely o Lacko al debutto, probabile Gilles Muller al terzo turno, mentre tra i migliori sedici dovrebbe giungere dal basso il croato Marin Cilic, all'esordio contro uno tra Taylor Fritz e Pierre-Hugues Herbert, e con l'incognita del russo Andrey Rublev al terzo turno.

Gli ottavi di finale se dovesse essere rispettato l'ordine stabilito dalle teste di serie: 

Federer (1) - Carreno Busta (16) 

Berdych (10) - Anderson (6) 

A. Zverev (4) - Fognini (15) o Kyrgios (17)

Querrey (11) - Sock (8) o Coric (29) 

Del Potro (5) - Djokovic (9) 

Schwartzman (13) o Raonic (20) - Dimitrov (3)

Goffin (7) - Bautista Agut (12) o Hyeon Chung (19)

Isner (14) - Cilic (2) 

VAVEL Logo