Davis Cup 2018, il programma dei quarti di finale
John Isner. Fonte: Davis Cup/Twitter

Davis Cup 2018, il programma dei quarti di finale

Tanta terra rossa nel week-end di Davis: Spagna e Croazia favorite su Germania e Kazakhstan. USA a Nashville contro un Belgio orfano di Goffin.

Andrears
Andrea Russo Spena

Archiviato il mese americano sul cemento di Indian Wells e Miami, il circuito maschile torna in campo dopo qualche giorno di pausa con i quarti di finale di Coppa Davis, in programma nel week-end, secondo la consueta scansione temporale: primi due singolari al venerdì, doppio al sabato e chiusura nuovamene con i singolari la domenica. Quattro sfide che designeranno le semifinaliste di settembre, con la Spagna tra le favorite della competizione, impegnata in casa, sull'amata terra rossa, contro la Germania di Alexander Zverev, fresco finalista a Key Biscayne. In campo anche l'Italia, che a Genova proverà a fermare la corsa dei campioni in carica della Francia di Yannick Noah, e gli Stati Uniti, favoriti a Nashville su un Belgio rimaneggiato. Turno sulla carta agevole per la Croazia, che a Varazdin affronta il Kazakshtan, nella speranza di tornare in finale, come accaduto nel 2016 (quando però a trionfare fu l'Argentina di Juan Martin Del Potro). Questo gli accoppiamenti, le superfici e i giocatori disponibili: 

Italia - Francia (Valletta Cambiaso ASD, Genova, terra rossa outdoor). Gli azzurri si giocano la carte della terra rossa per eliminare i detentori del titolo. A Genova il capitano Corrado Barazzutti può contare su Fabio Fognini e Paolo Lorenzi come specialisti delle superfici lente, mentre Simone Bolelli è preallertato per il doppio. Convocati anche Andreas Seppi e Matteo Berrettini. Transalpini senza Richard Gasquet e Jo-Wilfried Tsonga. Lucas Pouille numero uno di Noah, ma poco adatto al rosso. Altri singolaristi Adrian Mannarino e Jeremy Chardy, che ha recentemente battuto Fognini a Indian Wells. Il doppio è una garanzia, con la coppia formata da Pierre-Hugues Herbert e Nicolas Mahut. 

Spagna - Germania (Plaza de Toros de Valencia, Valencia, terra rossa outdoor). Spagnoli grandi favoriti: giocano in casa sulla loro superficie preferita, con cinque top 35 tra i convocati. Sergi Bruguera ha chiamato anche Rafa Nadal, al rientro dopo due mesi di stop. Il contributo del maiorchino potrebbe anche non essere necessario, con Pablo Carreno Busta, Roberto Bautista Agut e David Ferrer già pronti. Feliciano Lopez doppista. Germania che punta su Sascha Zverev e su Philipp Kohlschreiber, non sulla loro superficie preferita. Convocati anche Marterer, Struff e Puetz. 

Croazia - Kazakhstan (Varazdin Arena, Varazdin, terra rossa indoor). Anche la Croazia sceglie la terra rossa (indoor) contro il Kazakhstan. Padroni di casa nettamente favoriti, con Marin Cilic e Borna Coric protagonisti di un buon avvio di stagione, rispettivamente numeri tre e ventotto del ranking di singolare. Il Kazakhstan si affida invece a Mikhail Kukushkin, numero novantadue, all'esperto Nedovyesov e ai giovani Popko e Khabibulin. 

USA - Belgio (Curb Event Center, Nashville, veloce indoor). Manca David Goffin per il Belgio. Il numero uno di capitan Johan Van Herck non è al top della condizione, e la sua assenza rende dimezzato il quarto di Davis in programma sul veloce indoor di Nashville, Tennessee. I vari Ruben Bemelmans e Joris De Loore saranno costretti agli straordinari (out anche Steve Darcis) contro gli Stati Uniti di Jim Courier, che ha solo l'imbarazzo della scelta. Disponibili John Isner, trionfatore a Miami, Sam Querrey, Jack Sock e Ryan Harrison, con Steve Johnson convocato per il doppio.

VAVEL Logo