Atp Houston, Steve Johnson si riconferma campione
Steve Johnson campione a Houston. Fonte: US Men's Clay Court/Twitter

Atp Houston, Steve Johnson si riconferma campione

Battuto Tennys Sandgren al terzo: per Johnson è il terzo titolo in carriera, il secondo consecutivo sulla terra rossa del Texas.

Andrears
Andrea Russo Spena

E' Steve Johnson a spuntarla nel derby a stelle e strisce con Tennys Sandgren della finale di Houston, Atp 250 conclusosi ieri sulla terra rossa del Texas. Back to back per Johnson, che bissa il successo dello scorso anno nello stesso torneo, assicurandosi il terzo titolo della carriera in singolare nel circuito maggiore, mentre Sandgren deve rimandare l'appuntamento con la sua prima volta. Finale equilibrata, decisasi al terzo set, con lo score di 7-6 2-6 6-4 in oltre due ore e venti di gioco. 

I primi games dell'ultimo appuntamento dell'Atp 250 di Houston seguono i turni di battuta. Sia Steve Johnson che Tennys Sandgren si affidano al servizio e al dritto, ma è il primo a mostrarsi più solido da fondo campo e ad avere a disposizione due palle break nel quarto gioco, entrambe annullate dal rivale (la seconda con uno splendido drop shot). Le variazioni di Johnson mettono in difficoltà Sandgren, che si salva nuovamente sul 2-3, buttandosi a rete e chiudendo di volo con discreta tecnica. Sul 5-5 Sandgren ottiene un break improvviso, capitalizzando al termine di uno scambio prolungato, ma non riesce a confermare il vantaggio acquisito nel successivo game: una volée di rovescio sotterrata in rete concede a Johnson di issarsi al tie-break e di dominarlo con il punteggio di sette punti a due. In apertura di secondo set sembra nuovamente regnare l'equilibrio, ma dal 2-2 in poi Sandgren cambia marcia, si fa sempre più aggressivo, viene a prendersi i punti a rete e ottiene due break consecutivi che gli valgono il parziale, con lo score di 6-2. Si va dunque al terzo, per procedere sul filo dell'equilibrio. Sandgren prosegue con la sua tattica d'attacco, ma Johnson ritrova solidità e sfrutta la prima vera occasione del parziale: sul 4-4 ecco una palla break in favore del vincitore dello scorso anno, che varia il gioco con il rovescio tagliato, inducendo il rivale all'errore di dritto. Sandgren però non si arrende, si guadagna una palla del controbreak, annullata dalla ragnatela di colpi da fondo di Johnson, che poi è abile a chiudere sfida e torneo con un servizio vincente.

Johnson (6) - Sandgren (8) 7-6(2) 2-6 6-4

VAVEL Logo