Atp Montecarlo, vincono tutti gli italiani. Si salva Thiem, ok Dimitrov e Zverev
Dominic Thiem. Fonte: Rolex MC Masters/Twitter

Atp Montecarlo, vincono tutti gli italiani. Si salva Thiem, ok Dimitrov e Zverev

Successi di Fognini, Seppi e Cecchinato. Thiem rischia contro Rublev, Dimitrov supera Herbert al terzo. Fuori Pouille, avanti Goffin e Zverev.

Andrears
Andrea Russo Spena

E' stato un martedì azzurro a Montecarlo. Non solo per il sole che ha baciato il principato monegasco, dove è in corso di svolgimento il primo Master 1000 stagionale su terra rossa, ma anche per le tre vittorie dei tre giocatori italiani impegnati oggi. Ha iniziato il qualificato Marco Cecchinato, che ha regolato in due set il bosniaco Damir Dzumhur, ha proseguito Fabio Fognini, testa di serie numero tredici, che ha superato il bielorusso Ilya Ivashka, ha completato l'opera Andreas Seppi, vincitore al terzo contro il britannico Kyle Edmund. Al secondo turno Cecchinato attende ora il canadese Milos Raonic, mentre Seppi se la vedrà con il lucky loser spagnolo Guillermo Garcia-Lopez. A Fognini toccherà in sorte il tedesco Jan-Lennard Struff, che ha spazzato via il giapponese Yuichi Sugita. Ad aprire il programma sul campo centrale, l'austriaco Dominic Thiem, salvatosi a più riprese contro il russo Andrey Rublev: la testa di serie numero cinque del tabellone monegasco ha perso il primo set per 7-5, ha rischiato nel secondo e soprattutto nel terzo, dove era avanti 4-1. Occasione sprecata per Rublev, che sul 5-4 ha servito per il match e non convertito una palla della vittoria, concedendo gli ultimi tre giochi al rivale. Ora Thiem attende al terzo turno il vincitore del match di domani tra Borna Coric e Novak Djokovic. 

Avvio in salita anche per Grigor Dimitrov: il bulgaro è andato subito sotto di un set contro il francese Pierre-Hugues Herbert, salvo rimettersi in carreggiata nei parziali successivi. Eliminato un altro giocatore transalpino, Lucas Pouille, testa di serie numero sette e semifinalista lo scorso anno, che si è fatto sorprendere al tie-break decisivo dal tedesco Mischa Zverev. La Francia avanza comunque con due giocatori, Gilles Simon e Richard Gasquet, che si sono aggiudicati altrettanti derby, rispettivamente contro Adrian Mannarino e Jeremy Chardy. Negli altri match di giornata, successi degli spagnoli Feliciano Lopez e Fernando Verdasco contro il francese Benoit Paire e l'uruguaiano Pablo Cuevas. Ok anche il tedesco Philipp Kohlschreiber, che non ha lasciato scampo al finalista di Houston, l'americano Tennys Sandgren. Diego Schwartzman si è aggiudicato il derby tutto argentino con il connazionale Guido Pella, spuntandola in rimonta. In chiusura di programma, spazio a David Goffin, che si impone in due set lottati contro il giovane greco Stefanos Tsitsipas, e ad Alexander Zverev, che supera solo al terzo il lussemburghese Gilles Muller. I risultati: 

Simon (WC) - Mannarino (16) 6-3 4-6 6-2

Rublev - Thiem (5) 7-5 5-7 5-7

Dimitrov (4) - Herbert (Q) 3-6 6-2 6-4

Sandgren - Kohlschreiber 2-6 2-6

Paire - Lopez 7-5 6-7(5) 4-6

Tsitsipas (Q) - Goffin (6) 6-7(4) 5-7

Pouille (7) - M. Zverev 6-2 1-6 6-7(3)

Chardy (Q) - Gasquet 4-6 6-7(5)

Pella - Schwartzman (10) 6-0 2-6 3-6

Fognini (13) - Ivashka (Q) 6-4 7-5

Sugita - Struff 3-6 2-6

Muller - A. Zverev (3) 6-4 3-6 2-6

Edmund - Seppi (Q) 3-6 7-5 2-6

Dzumhur - Cecchinato (Q) 3-6 2-6

Verdasco - Cuevas 5-7 7-6(4) 6-1

VAVEL Logo