WTA Madrid: ruggito Sharapova, salta Wozniacki

Tutto facile per la Halep, fuori la Muguruza.

WTA Madrid: ruggito Sharapova, salta Wozniacki
WTA Madrid: ruggito Sharapova, salta Wozniacki

Risorge, sul rosso di Madrid, Maria Sharapova. La terra è oasi di ristoro, la divina, piegata diverse volte nel recente periodo, recupera animo guerriero e cancella Kristina Mladenovic. Dal KO di Stoccarda - anno 2017 - al trionfo spagnolo, prova a risalire la corrente Masha. La Russia piazza due tenniste ai quarti, perchè Daria Kasatkina estromette dal torneo Garbine Muguruza. Tre set, il ritorno spagnolo nel corso del secondo, prima dello squillo, in chiusura, della nativa di Togliatty. Sempre in tre parziali, si impongono Kvitova e Suarez Navarro. La ceca prevale sulla Kontaveit, la Suarez, reduce dal sigillo con la Svitolina, disinnesca la Pera conducendo corsa di rimonta. 

Karolina Pliskova prolunga la sua serie d'oro sulla terra e acuisce le difficoltà, su questa superficie, di Sloane Stephens. 62 63 e match in ghiaccio. Discorso similare per Simona Halep. Madrid è terra di ricordi e trionfi, la rumena impacchetta l'ennesima vittoria concedendo le briciole. Cinque giochi, nel complesso, per Kr.Pliskova. Sorprende, per proporzioni, la caduta di Caroline Wozniacki. La seconda testa di serie interrompe la tradizione positiva con Kiki Bertens. L'olandese, con doppio 62, sbarca tra le migliori otto. Infine, di rilievo il sussulto di Caroline Garcia. La francese piega senza eccessivi patemi Julia Goerges. 

I risultati