ATP Sydney- Day1: De Minaur regola Lajovic, bocciato Ramos

ATP Sydney- Day1: De Minaur regola Lajovic, bocciato Ramos

De Minaur avanza, Ramos saluta già la competizione

edoardo-szczesny-viglione
Edoardo Viglione

I tifosi australiani potranno continuare ad ammirare ancora Alex De Minaur, idolo di casa del pubblico che oggi si è accalcato sugli spalti per ammirarlo nella sfida contro Dusan Lajovic. Il giovane oceanico non ha avuto molti problemi nell'estromettere il serbo, molto più a suo agio sulla terra rossa, ma comunque un giocatore ostico anche sul cemento e amante degli scambi lunghi. De Minaur passa in due set e accede al secondo turno dell'ATP di Sydney, torneo nel quale difende la finale raggiunta l'anno scorso. A cercare di ostacolare la strada dell'australiano ci sarà il gigante Reilly Opelka, esattore dello spagnolo Albert Ramos-Vinolas, il quale continua a mostrare i propri limiti lontano dalla sua amata terra battuta.

Sam Querrey beneficia del ritiro di Malek Jaziri e strappare il pass per gli ottavi di finale dove si scontrerà con la quarta testa di serie Gilles Simon. Delude anche Matthew Ebden, giocatore di casa dal quale ci aspettavamo sicuramente di più in quanto partiva favorito contro Guido Andreozzi, ripescato a causa del ritiro del cileno Nicolas Jarry. L'argentino la spunta trionfando per 64 al terzo set e si regala un secondo turno tanto da sogno quanto complicato contro il numero 1 del seeding Stefanos Tsitsipas. Infine incassa la seconda sconfitta su due da inizio stagione Ryan Harrison che cade nettamente per mano del mancino giapponese Yoshihito Nishioka, il quale attenderà il vincente dell'interessantissima sfida tra Rublev e Pouille.

I RISULTATI

(LL) Guido Andreozzi Matthew Ebden 36 63 64                                                         (Q) Yoshihito Nishioka b Ryan Harrison 64 62                                                   Sam Querrey b Malek Jaziri 61 41 ret.                                                                (5) Alex De Minaur b Dusan Lajovic 64 63                                                           (Q) Reilly Opelka Albert Ramos Vinolas 63 64                                                 

VAVEL Logo