ATP MonteCarlo - Cecchinato: il cuore non basta, Pella vince al terzo set

Guido Pella batte per la prima volta a livello ATP Marco Cecchinato. Una partita complicata e nervosa quella vinta dall'argentino al terzo set che conquista i quarti di finale del Monte-Carlo Rolex Masters ed entra per la prima volta nella top30 mondiale. Ora affronterà il vincente della sfida tra Grigor Dimitrov e Rafael Nadal.

Per quanto concerne il percorso nel torneo di entrambi l'argentino ha superato il serbo Laslo Djere prima dello scalpo dai danni di Marin Cilic. L'azzurro, invece, ha beneficiato del ritiro del bosniaco Damir Dzumhur ed è stato protagonista della fantastica rimonta su Stan Wawrinka.

Gara che inizia subito su ritmi elevati. Guido Pella comincia sin dall'inizio a spingere e strappa il break già nel primo game cercando spesso anche la rete. Marco Cecchinato, però, non è da meno e nei seguenti giochi riesce a trovare la chiave del match aggredendo i colpi dell'avversario e non avendo paura a giocare con i piedi dentro al campo. Il palermitano riesce a recuperare immediatamente lo svantaggio approfittando anche degli errori dell'argentino non perfetto con il rovescio. Cecchinato, sul 2-1 in suo favore, toglie di nuovo la battuta a Pella e nel game seguente deve prima scongiurare due break point per volare 4-1. Qui l'azzurro con una palla corta ed un fantastico rovescio vincente si proietta 15-30, Pella accorcia con il tandem servizio-dritto, ma spreca successivamente andando largo con il rovescio. Ceck ha la palla del doppio break che metterebbe virtualmente la parola fine al primo parziale, ma fallisce due dritti e regala il game all'avversario. L'azzurro comincia a fare molteplici errori e rimette l'avversario in partita perdendo il break di vantaggio con due dritti non perfetti: uno finisce in corridoio mentre l'altro si spegne in rete. Guido Pella tiene il servizio e sul 4-4 Cecchinato continua a sbagliare mandando l'argentino a servire per il set commettendo anche un doppio fallo di troppo. Il giocatore di Bahia Blanca non trema e completa la rimonta conquistando il quinto gioco consecutivo.

Il palermitano non comincia il secondo set nel migliore dei modi per via anche di un problema fisico alla schiena. Nel terzo gioco Marco Cecchinato va fuori giri con il rovescio a una mano e regala il break all'avversario. Guido Pella arriva dunque a condurre 2-1 con il servizio a favore, ma arriva del numero uno azzurro che ai vantaggi ristabilisce la parità recuperando il break perso nel game precedente. I due giocatori tengono senza patemi rispettivamente i propri turni di battuta sino al 4-4, quando Ceck deve risalire da 0-30 per evitare di permettere all'avversario di servire per il match. Sul 5-4 in favore del tennista azzurro Pella regala e Cecchinato è bravissimo ad approfittare del momento per costruirsi un set point e conquistarlo nel migliore dei modi alla fine di uno scambio nel quale si è difeso in modo pregevole.

L'avvio del terzo e decisivo parziale scorre via rapido. Il primo pericolo al servizio lo vive Marco Cecchinato al servizio sul 2-2 quando si trova sotto 0-30, ma riesce a reagire e approfittando di qualche regalo dell'argentino a tornare avanti. Guido Pella è solidissimo al servizio non concedendo mai qualche concreta opportunità all'azzurro. Sul 4-4 Ceck va sotto 15-40, ma con due bellissimi dritti annulla le palle break, ma ai vantaggi va fuori giri con il rovescio su due scambi prolungati. L'argentino si porta, così, a servire per il match e non tremando chiude la pratica accedendo ai quarti di finale del torneo.

VAVEL Logo