WTA, a Cincinnati è tempo di ottavi di finale

Karin Knapp, ultima azzurra in gara, alla sfida Williams. Lotta fra maratonete in Petkovic - Halep. Bencic per proseguire il suo magic moment chiede strada a Safarova.

WTA, a Cincinnati è tempo di ottavi di finale
WTA, a Cincinnati è tempo di ottavi di finale

Il Premier di Cincinnati entra nel vivo e sceglie le otto migliori. Con la moria di teste di serie fin dai primissimi turni, tante sorprese si sono ritagliate il loro spazione nel tabellone principale del torneo americano: Schmiedlova - Lepchenko esemplifica alla perfezione questo trend, con la prima giustiziera di Aga Radwanska all'esordio della polacca.

Restano però in corsa molte top players: a partire da Serena Williams, improbo esame a cui è chiamata la nostra Karin Knapp, ultima azzurra ancora in corso dopo che ieri han salutato Giorgi e Pennetta. Chi vince incrocerà una fra Sloane Stephens e Ana Ivanovic, una delle partite più interessanti in tabellone, a pari di quella che mette l'una di fronte all'altra la lanciatissima Belinda Bencic e la ceca Lucie Safarova.

Si preannuncia una dura battaglia fra Simona Halep e Andrea Petkovic: tanto la romena quanto la tedesca sono due maratonete instancabili, nonchè due lottatrici irriducibili. Caratteristiche che sono marchio di fabbrica di Victoria Azarenka, candidata a sfidare una delle due in caso di vittoria contro Anastasia Pavlyuchenkova.

Completano il quadro, Garcia - Svitolina (che van sulla vincente di Bencic - Safarova) e Jankovic - Karolina Pliskova, la cui vincente troverà una fra Schmliedova e Lepchenko.