US Open 2015: le sorelle Williams sull'Arthur Ashe, la Vinci sfida una malconcia Bouchard

Serena, nella notte, valuta la connazionale Keys, Venus trova la Kontaveit. La bella Bouchard sbarra la strada a Roberta.

US Open 2015: le sorelle Williams sull'Arthur Ashe, la Vinci sfida una malconcia Bouchard
US Open 2015, il programma femminile: le sorelle Williams sull'Arthur Ashe, la Vinci sfida una malconcia Bouchard

Quattro gli incontri di singolare, al femminile, in programma quest'oggi, divisi tra Arthur Ashe e Louis Armstrong. Sul Campo principale, prosegue la marcia delle sorelle Williams. Apre la giornata Venus, attesa al quarto turno da Aneit Kontaveit. L'estone, classe '95, si presenta all'incontro dopo aver fermato Dellacqua, Pavlyuchenkova e Brengle. Venus deve sconfiggere le tossine di un inizio difficile. Lotta serrata con Puig e Falconi, prima dell'affermazione più ampia con la stellina Bencic. 

Serena è alle prese con una minaccia ben nota al pubblico americano. La ventata di freschezza che investe il tennis a stelle e strisce porta il volto di Madison Keys, ragazza di Rock Island di indubbio talento. Il 63 62 rifilato ad Agnieszka Radwanska è un biglietto da visita importante, quantomeno per scalfire la gigantesca Serena.  

Nella notte italiana, infine, la transalpina Mladenovic incrocia la russa Makarova. 

Squarcio d'azzurro nell'unico incontro in programma sul Louis Armstrong. Roberta Vinci insegue i quarti al cospetto di Eugenie Bouchard. Roberta giunge qui dopo due successi al terzo con Allertova e Duque-Marino, mentre la canadese, in ripresa, ha in bacheca la bella vittoria con la Cibulkova. A creare maggior attesa, la precaria condizione di Genie. Una caduta negli spogliatoi provoca alla Bouchard forti dolori alla testa e la conseguente rinuncia a doppio e doppio misto. Qualche ora di riposo può riattivare la bella del tennis?