US Open, a Cilic servono 5 set per sconfiggere Tsonga

Il croato raggiunge la semifinale a Flushing Meadows dopo 4 ore di match e attende il vincente tra Djokovic e Lopez

US Open, a Cilic servono 5 set per sconfiggere Tsonga
Marin Cilic sconfigge in 5 set un ottimo Tsonga e vola in semifinale contro il vincente tra Djokovic-Lopez

Lo potremo definire il match delle occasioni sprecate, basti vedere le palle break non sfruttate da entrambi i giocatori, più di una ventina tra i due tennisti. Nel primo set è il quinto game a regalare la prima opportunità di vantaggio al tennista croato, sprecata con una stecca di dritto che finisce in corridoio. Ma le emozioni sono solo all'inizio, nel game successivo, infatti, è Tsonga a sotterrare il rovescio in rete ed a sprecare un'altra palla brak sempre col rovescio, questa volta in corridoio, nei due punti successivi. Il tennista di Medugorje si aggrappa al suo potente servizio, riuscendo così a tenere la battuta. Il break, comunque, è nell'aria e nel turno di battuta successivo, complice un grave errore del francese, conquista il punto che gli consente di prendere il largo nel set, 4-3 per Cilic, vantaggio che manterrà fino alla fine del set concluso 6 giochi a 4 in favore del croato.

Come spesso capita a Tsonga, il colpo viene accusato, e il secodo set ricopia la falsa riga del primo. E' sempre nel quinto game che il francese perde la lucidità al servizio e quella forza mentale, caratteristica dei match del grande slam, dove il minimo calo viene pagato a caro prezzo, abbandona il tennista francese. I due doppi falli suonano come una sentenza del secondo set, regalando il servizio a Cilic, che terrà fino alla conclusione del set vinto sempre per 6 giochi a 4.

Ma è proprio sotto di due set, che Tsonga tira fuori il campione che è in lui e la reazione non si fa attendere, complice un dritto vincente prima e un dritto in corridoio di Cilic poi, Tsonga riesce a far suo il break nell'ottavo game del terzo set; break che gli consente di vincere il terzo set 6 giochi a 3.

Nel quarto set le emozioni arrivano nel decimo game, quando Cilic potrebbe chiudere il match con due match point sul 15-40 a suo favore. Un dritto vincente del francese prima e una stecca del croato poi pareggiano il numero di game, 5 pari. Sarà il tie-break a sancire il vincitore del quarto set.

Nel Tie-Break, il mini break a sfavore del croato viene salvato dall'occhio di falco, ma ciò non fermerà Tsonga, bravo a portare il match al quinto. Con un ace il transalpino vince il quarto set, per 7 punti a 3 e 7 giochi a 6

Nell'ultimo set Cilic deve prima affrontare una palla break, salvata col suo servizio da cecchino, (arma che gli consentì di vincere dodici mesi fa qui a New York su Nishikori), ma nel turno successivo se ne guadagna tre e grazie a tre errori non forzati di Tsonga, torna a conquistare il break decisivo che gli consente di accedere alla semifinale contro il vincente del match tra Djokovic e Lopez, quest'ultimo giustiziere del nostro tennista azzurro Fabio Fognini.