Us Open 2015, day 10: il programma maschile

In campo i due quarti di finale della parte bassa: potrebbe profilarsi una semifinale tutta svizzera

Us Open 2015, day 10: il programma maschile
Us Open 2015, day 10: il programma maschile

Si giocano oggi gli ultimi due quarti di finale del tabellone maschile degli US Open edizione 2015. In campo i quattro tennisti rimasti ancora in corsa nella parte bassa del tabellone, con le sfide che opporranno Stan Wawrinka a Kevin Anderson, e quella tra Roger Federer e Richard Gasquet.

Partiamo da quella che si giocherà prima, e che opporrà il numero 5 al  mondo al giocatore sudafricano, autore probabilmente della sorpresa più grande di questa edizione del torneo di Flushing Meadows, con una vittoria strepitosa in quattro set contro Andy Murray. Per il numero 15 del seeding si tratta della vittoria più importante in carriera, soprattutto per il modo in cui è arrivata, cioè con un gioco lucido per la maggior parte dell'incontro e la capacità di non abbattersi dopo aver perso il terzo set. Ora di fronte ci sarà un altro ostacolo durissimo, per una vera e propria guerra tra il dritto dello stesso Anderson e il rovescio di Wawrinka, a detta di molti il migliore del circuito. E il sudafricano potrebbe provare a sfruttare qualche passaggio a vuoto del numero 2 svizzero soprattutto sul piano mentale, com'è accaduto, ad esempio, nel secondo set del match di ottavi di finale contro Donald Young.

Poi sarà la volta del Re, di Roger Federer, che dopo la sconfitta patita ieri da Tsonga contro il detentore del trofeo Cilic è rimasto l'unico giocatore in corsa per il titolo a non aver ancora perso nemmeno un set. Lo svizzero non sembra aver ancora tirato fuori il massimo del proprio potenziale, come se volesse tenere il meglio del suo repertorio per le gare fondamentali, come quella in programma questa sera sull'Arthur Ashe Stadium contro Richard Gasquet, il quale ha confezionato un altro risultato importante, battendo agli ottavi Tomas Berdych. Sarà una bella battaglia, nonchè una prova del nove per il tennista francese, il quale dovrà sfoderare il meglio del proprio repertorio per avere una chance di mettere a segno una grandissima sorpresa, oltre che un risultato che, vista la carriera poco fortunata, il transalpino meriterebbe.