Australian Open Day 2: delusione Nadal, sorriso Verdasco, bene Bolelli, out Fognini e Cecchinato

Il derby iberico va a Fernando in 5 set, brutta sconfitta del nostro numero uno, molto bene Bolelli, eliminato anche Cecchinato da Mahut.

Australian Open Day 2: delusione Nadal, sorriso Verdasco, bene Bolelli, out Fognini e Cecchinato
Australian Open Day 2: delusione Nadal, sorriso di Verdasco, bene Bolelli, out Fognini e Cecchinato

La seconda giornata della sessione diurna dell'Australian Open 2016 si apre subito con una notizia di quelle che fanno tremare il torneo e non solo. Rafael Nadal, numero 5 del mondo, viene sconfitto in 5 set dal connazionale Fernando Verdasco per 7-6 4-6 3-6 7-6 6-2, è di nuovo eliminazione al primo turno per il maiorchino (non succedeva da Wimbledon 2013). Un risultato che sconvolge anche la classifica dei top ten, visto che Nadal era chiamato a difendere i quarti di finale conquistati un anno fa (sconfitta col ceco Tomas Berdych in tre set).

Tutto facile per il finalista della scorsa edizione, lo scozzese Andy Murray, che trionfa in tre set sul tedesco Alexander Zverev per 6-1 6-2 6-3, molto bene anche il canadese Milos Raonic che liquida, sempre in tre set, il francese Pouille per 6-1 6-4 6-4.

Bellissima giornata per i tennisti di casa, con Samuel Groth che batte Mannarino in quattro set 7-6 6-4 3-6 6-3, Bernard Tomic che sconfigge - sempre in quattro set - l'uzbeko Istomin 6-7 6-4 6-4 6-4 e John Milmann  che rinviene sull'argentino Schwartzman (3-6 5-7 7-6 5-0 rit.).

Sorridono anche gli Stati Uniti. Il ritiro del sudafricano Kevin Anderson favorisce il passaggio del turno a Rajeev Ram (7-6 6-7 6-3 3-0 rit.), mentre John Isner si sbarazza in tre set del polacco Janowicz per 6-3 7-6 6-3, Jack Sock vince il derby su Fritz in 5 set per 6-4 3-6 0-6 6-3 6-4, Steve Johnson trionfa sul britannico Bedene in tre set 6-3 6-4 7-6, ed infine Tim Smyczek batte lo spagnolo Gimeno-Traver in quattro set 6-1 3-6 6-3 6-2.

Per quanto riguarda i nostri tennisti, brutta sconfitta da parte del numero uno azzurro, Fabio Fognini, in quattro set con il lussemburghese Gilles Muller per 7-6 7-6 6-7 7-6. Il siciliano Marco Cecchinato si arrende al veterano francese Nicolas Mahut sempre in quattro set 4-6 6-2 6-2 6-2. Unica nota positiva per il nostro tricolore è la vittoria di Simone Bolelli sullo statunitense Brian Baker in quattro set 7-6 7-6 6-7 7-6.

Trionfa il colombiano Santiago Giraldo sul giovane Young per 6-4 1-6 6-3 6-2, molto semplici - invece - gli impegni di Gael Monfils e di David Ferrer, rispettivamente su Sugita (6-1 6-3 6-2) e su Gajowczyk (6-4 6-4 6-2). Molto bene anche Mercel Granollers e Thomaz Bellucci che vincono su Ebden, per 6-2 4-6 6-1 6-4 e Thompson per 6-2 6-3 6-2.

Ottimo anche l'esordio dell'argentino Guido Pella, che sconfigge in 5 set l'esperto Darcis 2-6 3-6 6-3 7-5 6-1, e di Feliciano Lopez su Evans per 6-1 6-0 6-4. Vere e proprie battaglie quelle tra Robredo-Jaziri (7-5 3-6 4-6 7-6 8-6 per lo spagnolo) e Chardy-Gulbis (7-5 2-6 6-7 6-3 13-11 per il francese), mentre vincono facilmente il portoghese Joao Sousa su Kukuskhin, 6-3 6-4 6-3, e Dudi Sela su Becker, 6-1 6-3 2-6 6-2. Vince anche Stephane Robert sull'americano Fratangelo con un triplo 6-2, Radek Stepanek sconfigge Ito 6-4 6-3 6-7 6-2, ed infine Andrey Kuznetsov liquida Harrison in tre set, 7-5 6-4 6-4. Appuntamento questa notte, ore 1:00 italiane, con gli incontri di secondo turno.