Australian Open 2016, day 3: ok Bencic e Suarez Navarro

La svizzera supera la Babos, la spagnola regola la giovane Sakkari. Fuori la Kuznetsova.

Australian Open 2016, day 3: ok Bencic e Suarez Navarro
Australian Open 2016, day 3: ok Bencic e Suarez Navarro

Nella notte che certifica la forza di Serena Williams e Maria Sharapova - in un secondo turno senza insidie - il tabellone al femminile registra il passo avanti di Belinda Bencic e Carla Suarez Navarro

La stellina svizzera piega con periodico 63 la magiara Babos. Una partita sempre in controllo di Belinda, che non espone mai il fianco all'ungherese. 0 palle break per la Babos nell'arco dei due set. Non bastano 8 aces per rinviare la caduta, la Bencic spinge con continuità e porta all'errore Timea. 29 gratuiti al termine, un'enormità, soprattutto per pensare di fare partita pari con una delle migliori giocatrici del circuito. 

Qualche fatica in più per Carla Suarez Navarro. L'iberica concede il set d'apertura alla sorpresa greca Maria Sakkari. Il tie-break, tirato, si chiude a favore della classe '95 e costringe la Suarez a gara di rincorsa. Livello non eccelso, fioccano le incertezze da ambo le parti - 26 gratuiti Suarez, 30 Sakkari nel set iniziale - la greca mette a segno solo una palla break su 12 opportunità, ma riesce comunque ad uscirne. Lo spartito si capovolge nel secondo, con la Suarez che, soprattutto in risposta, riesce a salire, infilandosi nelle aperture concesse dalla giovane rivale. Tre rotture a certificare il rinnovato equilibrio. Il trend prosegue anche nel terzo, la Suarez guadagna vantaggio e chiude 62. 67 62 62.

Fuori Svetlana Kuznetsova. La russa - testa di serie n.23 - cade con l'ucraina K.Bondarenko. 61 75 il punteggio finale, un passo indietro rispetto alle recenti apparizioni per la Kuznetsova. Il ritiro della Rybarikova offre alla Davis il terzo turno. La partita dura un set, dopo il prolungamento chiuso 9-7 dalla Davis, ecco lo stop. 

La Putintseva cancella la Han, 63 61, la Gasparyan bissa il successo con la Errani, regolando la Nara con doppio 64. Friedsam - Wang 63 64, Kasatkina - Konjuh 64 63.