Roland Garros - Djokovic o Murray?

Il serbo insegue l'unico Slam non presente nella ricca bacheca, il britannico una prestigiosa accoppiata, dopo il titolo romano.

Roland Garros - Djokovic o Murray?
Foto: Roland Garros

La finale più attesa. Parigi, al tramonto, non regala ribaltoni di sorta. Il n.1, Novak Djokovic, affronta il n.2, Andy Murray. Comunque vada, una prima volta. Il Roland Garros è l'unico Slam che manca a casa Djokovic, Murray non ha mai vinto qui in Francia. La tensione è un elemento da non sottovalutare, con questi dati di partenza, e il soggetto più a rischio è proprio Djokovic, preda, nelle recenti uscite, di momenti di "rabbia". Nel match con Thiem - dominato con assoluta facilità - un pericoloso lancio di racchetta, a pochi passi dal raccattapalle. Nole non è tranquillo, non sente forse il suo tennis e a intervalli regolari perde le staffe, rischiando di compromettere la sua corsa al trono di Parigi. 

Per Murray, il discorso è diverso. Oggi non parte favorito, ma molti credono in un suo possibile colpo. Questo perché il gioco è in evoluzione e Murray ha, nel corso del torneo, trovato il giusto equilibrio. Dopo le difficoltà con Stepanek e Bourgue e le affermazioni con Karlovic e Isner, un deciso passo avanti con il talentuoso Gasquet e con il campione in carica Wawrinka. Un'iniezione di fiducia importante in vista della finale odierna. La crescita di Murray è soprattutto mentale, migliore è la capacità di opporsi alle difficoltà della partita. Con Gasquet due set di lotta all'ultimo colpo, con Wawrinka un pericoloso rientro da fronteggiare tra terzo e quarto parziale. 

Il confronto odierno è il n.34, Djokovic guida 23-10. Quarta finale nel 2016, anche qui il serbo è in vantaggio, 2-1. In Australia, vittoria di Djokovic, sulla terra bilancio in parità. A Madrid, titolo a Djokovic in tre set, a Roma replica di Murray. Finale, quella del Foro, condizionata dalla stanchezza di Nole, provato nell'ultima atto dalle fatiche precedenti. Andy può cavalcare questa affermazione per acuire i dubbi di Djokovic. 

Al Roland Garros, si tratta del secondo incrocio. Lo scorso anno, in semifinale, partita entusiasmante, con Djokovic avanti due set a zero, prima della disperata rincorsa di Murray. Al quinto, assolo serbo. 

Philippe Chatrier, non prima delle 15 

Djokovic - Murray