Davis Cup, Gran Bretagna e Francia in semifinale. Cilic fa tremare gli USA

Edmund e Tsonga regalano a Gran Bretagna e Francia il punto del 3-1 in Serbia e Repubblica Ceca. Cilic batte i Bryan in doppio con Dodig, poi si ripete contro Isner: decisivo ora l'ultimo singolare tra Sock e Coric.

Davis Cup, Gran Bretagna e Francia in semifinale. Cilic fa tremare gli USA
Kyle Edmund oggi a Belgrado. Fonte: daviscup,com

Manca solo una squadra per completare il quadro dei quarti di finale della Coppa Davis 2016, e soprattutto per delineare le sfide di semifinale che si disputeranno nel terzo week-end di settembre, da venerdì 16 a domenica 18. Italia eliminata a Pesaro dall'Argentina, con Federico Delbonis che ha vinto anche il secondo singolare per la sua nazionale battendo in quattro set Fabio Fognini.

I sudamericani affronteranno dunque la Gran Bretagna campione uscente, che si è dimostrata competitiva anche senza Andy Murray, fresco trionfatore a Wimbledon. Sulla terra rossa del Tasmajdan Stadium di Belgrado, la squadra capitanata da Leon Smith ha infatti trovato oggi il punto del decisivo 3-1 grazie a Kyle Edmund che, dopo aver sconfitto in apertura Janko Tipsarevic, si è ripetuto anche contro Dusan Lajovic. Ininfluente l'ultimo singolare, che ha visto avere la meglio proprio Tipsarevic su James Ward. Serbia che esce dunque di scena ai quarti di finale, confermando di dipendere totalmente dal numero uno al mondo Novak Djokovic, che aveva deciso la sfida di primo turno contro il Kazakhstan, prima di prendersi un paio di settimane di riposo dopo la prematura eliminazione ai Championships. Gran Bretagna che giocherà ora in casa contro l'Argentina. 

Serbia - Gran Bretagna 2-3 (Tasmajdan Stadium, Belgrado, terra rossa outdoor). Lajovic - Edmund 3-6 4-6 6-7(5); Tipsarevic - Ward 6-2 3-6 7-5.

Avanza anche la Francia, impegnata in trasferta in Repubblica Ceca, che conquista l'accesso al prossimo turno grazie a Jo-Wilfried Tsonga. Il numero uno della squadra guidata in panchina da Yannick Noah ha riscattato la sconfitta dell'esordio di venerdì contro Lukas Rosol, vincendo in rimonta in quattro set nel terzo singolare che lo vedeva opposto a Jiry Vesely. Dopo aver perso il primo parziale con lo score di 6-4, Tsonga ha ottenuto la svolta del match nel tie-break del set successivo, per poi piegare la resistenza dell'idolo di casa dopo quasi tre ore e mezza di tennis. Repubblica Ceca che dunque non riesce a superare il turno in assenza del suo numero uno Tomas Berdych, mentre i transalpini si godono un'altra semifinale nonostante i forfait di Richard Gasquet e Gilles Simon. 

Repubblica Ceca - Francia 1-3 (Werk Arena, Trinec, veloce indoor). Vesely - Tsonga 6-4 6-7(3) 4-6 5-7.

Francia che attende ora in semifinale la vincente del quarto tra Stati Uniti e Croazia. Dopo il 2-0 della prima giornata, gli USA di Jim Courier sembravano a un passo dalla qualificazione, sospinti anche dal tifo del pubblico di casa del Tualatin Hills Tennis Center, di Portland, Oregon. Proprio il doppio, una certezza formata dai gemelli Bryan, ha però tradito gli americani, sconfitti dall'inedita coppia costituita da Marin Cilic e Ivan Dodig. Cilic, clamorosamente k.o. contro Jack Sock venerdì (il croato era avanti due set a zero), si è riscattato nuovamente oggi contro John Isner, battuto in tre parziali. Il punteggio è così sul 2-2, e a decidere la sfida sul cemento outdoor di Portland sarà l'ultimo singolare, in programma nella notte italiana, tra Jack Sock e Borna Coric.

Stati Uniti - Croazia 2-2 (Tualatin Hills Tennis Center, Portland, Oregon, cemento outdoor). B. Bryan/M. Bryan - Cilic/Dodig 2-6 6-2 2-6 4-6; Isner - Cilic 6-7(9) 3-6 4-6