ATP Toronto, il tabellone maschile: il rientro di Djokovic, Fognini nella parte alta

Il n.1 apre con Tursunov o Gilles Muller. Fabio attende l'americano Johnson. Wawrinka guida la parte bassa.

ATP Toronto, il tabellone maschile: il rientro di Djokovic, Fognini nella parte alta
ATP Toronto, il tabellone maschile: il rientro di Djokovic, Fognini nella parte alta

Con la Rogers Cup, il circuito maschile inizia l'avvicinamento all'ultimo Slam di stagione. Il cemento americano accoglie le migliori racchette. Si gioca a Toronto, con Novak Djokovic - il primo giocatore del mondo - a guidare il tabellone. Non mancano le defezioni di peso, fuori causa - per diversi motivi - Murray, Federer e Nadal, 3/4 quindi della costellazione dominante nell'ultimo decennio e oltre.

Djokovic rientra in campo dopo l'inattesa battuta d'arresto sul verde di Wimbledon e attende - al secondo turno - Tursunov o Gilles Muller. Primo incrocio a rischio a seguire, con l'alterno Paire sulla strada del serbo. Quarto in programma con Berdych, ma il ceco deve prima superare il colosso Isner, in una sfida di servizio e potenza. 

Nella seconda porzione della parte alta, la maggior testa di serie in grado è il canadese Milos Raonic. Dopo la vittoria su Roger Federer in semifinale a Wimbledon, Milos deve compiere l'ultimo passo per entrare nella cerchia degli eletti. Il suo cammino a Toronto è però ricco di spine. Probabile esordio - dopo il bye - con il giovane teutonico Zverev, terzo turno con Fognini o Johnson. Quello tra l'azzurro e l'americano è un primo turno particolarmente interessante. Johnson è reduce dalla semifinale di Washington, mentre Fognini oggi si gioca il titolo a Umago. Nei quarti, per Raonic, sfida con Goffin. Il belga entra nel torneo con la wild card Dancevic o con Sam Querrey. Attenzione, in questa zona, anche a Monfils. 

Parte bassa - Marin Cilic - fuori ai quarti a Londra con Federer, dopo l'iniziale doppio vantaggio - inizia con Karlovic o Fritz. Un veterano di lungo corso il primo, uno dei giovani più interessanti il secondo. Probabile secondo turno tra Dimitrov - crisi profonda - e Kyrgios, chi vince affronta al terzo Cilic. L'avversario di quarti, per il croato, è sulla carta Kei Nishikori. Da valutare la condizione del nipponico. Sorteggio favorevole, secondo turno con Delbonis o un qualificato, poi Pouille. 

Nell'ultimo "zoccolo" di tabellone, Thiem e Wawrinka. L'austriaco è la sesta forza del torneo, ma arriva negli States dopo l'uscita prematura sul rosso di Kitzbuhel. Thiem gioca con Troicki o Anderson, da seguire l'eventuale terzo turno con Tomic. Wawrinka, fuori a Wimbledon per mano di Del Potro, trova invece Youzhny o Robert. Prima di affrontare Thiem, ostacolo Sock. 

Il tabellone