Qualificazioni US Open - Fabbiano e Giannessi entrano in tabellone, eliminato Giustino.

Il N°98 Atp entra ufficialmente nel main draw, sfuma il sogno di Giustino. Giannessi supera Kamke.

Qualificazioni US Open - Fabbiano e Giannessi entrano in tabellone, eliminato Giustino.
Qualificazioni Us Open - Fabbiano e Giannessi entrano in tabellone, eliminato Giustino.

Sorrisi e sconforto. Venerdì agrodolce per il tennis nostrano che assiste alle vittorie di Fabbiano e Giannessi ma incassa l'eliminazione di Giustino. Si completà così il quadro dei moschettieri che  calcheranno il suolo americano.

Vittoria autorevole di Fabbiano contro Gonzales. L'azzurro domina in lungo ed in largo il primo set sfoggiando un gran servizio e sicurezza nei colpi da fondo. Il break maturato nel secondo game è fondamentale per volare 1-0. Nel secondo parziale si rifà sotto il colombiano ma il tarantino non si scompone e gioca un solido tennis. L'equilibro regna sovrano e sarà solo il tie-break a spezzarlo. Qui, Gonzales strappa 4 servizi a Fabbiano, prende il largo e vince 7-1. Terzo set carambolesco dove l'italiano brekka l'avversario, vola 3-0 ma due game più tardi restituisce il favore. Un ulteriore break di Thomas, sancisce l'affondo e mette fine alle ostilità


(8) Thomas Fabbiano b. Alejandro Gonzalez 6-3 6-7(1) 6-3


Niente da fare, invece, per Lorenzo Giustino che si arrende a Marton Fucsovics. Grande lotta e discreto tennis nel primo set dove i due arcieri scoccano colpi veloci e precisi. Il set, inevitabilemte, finisce sotto le grinfie del tie-break; l'azzurro perde tre servizi che gravano sull'andamento del prolungamento e l'ungherese si prende l'1-0. Secondo parziale totalmente differente con il N°235 che non riesce a sostenere il peso mentale del match, perdendo costantemente la battuta e stendendo un tappeto rosso a Fucsovics il quale, ovviamente, ringrazia e porta a casa.​


Marton Fucsovics b. Lorenzo Giustino 7-6(2) 6-1

In tarda serata, Giannessi regala l'ultimo sussulto bianco, rosso e verde. Primo set sostanzialmente equilibrato con break e controbreak nel secondo e settimo game. Quando il match sembra ormai scivolare al prolungamento, il ligure pesca il jolly e vince nel migliore dei modi un set dalle mille sfaccettature. Nel secondo, monologo Giannessi. Conquista sin da subito le chiavi del parziale ed, in piena fiducia e sicurezza, bombarda l'avversario che, dopo un'ora e quaranta, depone le armi


Alessandro Giannessi b. (22) Tobias Kamke 7-5 6-1