Australian Open, il tabellone maschile: inizio soft per Federer, sorteggio duro per Djokovic

Il fuoriclasse svizzero parte contro due qualificati (terzo turno con Berdych, poi eventualmente Murray). Zverev sulla strada di Nadal, Dimitrov su quella di Djokovic.

Australian Open, il tabellone maschile: inizio soft per Federer, sorteggio duro per Djokovic
Roger Federer. Photo by: Ben Solomon/Tennis Australia

E' stato sorteggiato nella notte italiana il tabellone maschile degli Australian Open 2017, al via il prossimo 16 gennaio. C'era grande attesa per un sorteggio che vedeva per la prima volta da anni Roger Federer fuori dalle prime sedici teste di serie. Ebbene, il fuoriclasse elvetico può ora sorridere, avendo a disposizione un avvio soft contro due qualificati e un eventuale terzo turno con Tomas Berdych. Nella stessa parte di seeding Andy Murray, che ha dalla sua un cammino agevole quantomeno fino agli ottavi, e Kei Nishikori. Discreto anche il tabellone di Rafa Nadal, nell'ottavo di Gael Monfils e nel quarto di Milos Raonic, mentre Novak Djokovic avrà un esordio complicato con Fernando Verdasco, e un prosieguo molto competitivo. 

Domina la parte alta Andy Murray, al debutto contro l'ucraino Marchenko e poi con la strada spianata (Querrey possibile avversario al terzo turno) fino agli ottavi, dove dovrebbe incontrare uno tra John Isner e Lucas Pouille. Roger Federer inizierà con due qualificati, mentre al terzo turno dovrebbe attenderlo il ceco Tomas Berdych. In caso di approdo agli ottavi, ecco profilarsi il giapponese Kei Nishikori, che dovrà superare subito Kuznetsov, poi uno tra Chardy e Almagro, e con ogni probabilità Albert Ramos-Vinolas. Nella parte alta anche Stan Wawrinka, che non ha impegni impossibili (Klizan, Delbonis o Johnson, Troicki), prima di una possibile ottavo con l'imprevedibile australiano Nick Kyrgios. Strada spianata verso il terzo turno per Jo-Wilfried Tsonga, che attende Jack Sock: poi ecco Marin Cilic, che ha il solo Tomic come avversario pericoloso fino agli ottavi di finale (anche se l'esordio contro Jerzy Janowicz è meno scontato di quanto si possa pensare).

Estremamente interessante invece il successivo spicchio di tabellone. Gael Monfils, numero sei, inizia con Vesely e poi contro uno tra Coric e Dolgopolov, con la prospettiva di sfidare Kohlschreiber al terzo turno, mentre Rafa Nadal comincerà da Florian Mayer (poi un veterano tra Baghdatis e Youzhny) e soprattutto in regalo Alexander Zverev. Possibile dunque un ottavo tra Monfils e Nadal, Sasha permettendo. E' andata meglio a Milos Raonic, numero tre, all'esordio con Dustin Brown, successivamente atteso da uno tra Taylor Fritz e Gilles Muller, per un terzo turno contro Gilles Simon e un ottavo contro uno tra i due spagnoli Roberto Bautista Agut e David Ferrer. La parte bassa del tabellone inizia infine con Dominic Thiem (Struff, Thompson o Sousa), che al terzo turno dovrebbe incontrare Feliciano Lopez o magari Fabio Fognini, che contro lo spagnolo esordirà, mentre in ottavi ecco David Goffin, che ha il solo Ivo Karlovic come ostacolo nei primi tre incontri. Novak Djokovic esordirà invece - come accennato - con Fernando Verdasco, per poi regalarsi con ogni probabilità Istomin e Pablo Carreno Busta (o Kyle Edmund), con la prospettiva di incontrare in ottavi uno tra Richard Gasquet e il caldissimo Grigor Dimitrov. Capitolo italiani: Paolo Lorenzi debutta contro James Duckworth (eventuale secondo match con Troicki), Andreas Seppi contro Paul-Henri Mathieu (subito dopo Kyrgios), mentre Fabio Fognini inizierà con Feliciano Lopez, contro il quale perse male lo scorso anno a Wimbledon. 

Ecco il quadro dei potenziali ottavi di finale, rispettando l'ordine dettato dalle teste di serie: 

Murray (1) - Pouille (16) 

Berdych (10) o Federer (17) - Nishikori (5) 

Wawrinka (4) - Kyrgios 14 

Tsonga (12) - Cilic (7) 

Monfils (6) - Nadal (9)  o Zverev (24) 

Bautista Agut (13) - Raonic (3) 

Thiem (8) - Goffin (11) 

Dimitrov (15) - Djokovic (2)