Road to Australian Open, torneo femminile - Le grandi favorite, le possibili outsider e le sorprese

Conferma Kerber, o ritorno di Serena? Fari puntati sui vagoni posteriori, in top ten chiunque può dire la sua

Road to Australian Open, torneo femminile - Le grandi favorite, le possibili outsider e le sorprese
Fonte: espn.go.com

Gli Australian Open chiamano, le tenniste rispondono. Via all'incalzante bagarre in Australia; poche conferme, tanti interrogativi. Tutte dietro ad Angelique Kerber secondo la classifica, ma nulla è scritto.

LE GRANDI FAVORITE

Angelique Kerber

​L'abbiamo citata, eccola qui. Il 2016 della teutonica è stato a dir poco favoloso, consacrazione definitiva. Due Slam conquistati - Australian Open ed Us Open - ed una finale, Wimbledon. Sorteggio difficile ma non impossibile per lei, su una superficie che le piace parecchio e dona lustro al suo gioco. Tennista che punta molto sulla solidità e la potenza, una furia da fondo campo quando imbecca la giornata positiva. Brava con i colpi base, soprattutto con il dritto. Difficilmente perde terreno durante gli spostamenti laterali e riesce a spuntarla negli scambi lunghi. Inizio non facile nel 2017, due match persi nettamente alla sua portata. Ma la regina di Brema vuole terersi stretta la corona, le avversarie sono avvisate

Kerber - Fonte: @australianopen
Kerber - Fonte: @australianopen

Serena Williams

​L'antagonista per eccellenza incarna il nome di Serena. L'americana - evergreen del circuito - resta la principale indiziata in grado di alzare l'ambito trofeo. Anno travagliato quello appena trascorso; tra l'età che incombe ed una nuova vita all'orizzonte. Giocatrice fantastica, capace di ammazzare la partita in ogni momento e sopra ogni superficie. Martellante da fondo campo e brillante al servizio. Quest'anno si va al giro di boa, e sarà un "ora o mai più" in termini di successi rilevanti. Vincere lo Slam oceanico rappresenta una ghiotta occasione per urlare al mondo - ancora una volta - chi comanda.

Williams - Fonte: @australianopen
Williams - Fonte: @australianopen

LE OUTSIDER

Agnieszka Radwanska

​La professoressa è pronta a portare tutte a scuola. La polacca - N°3 del ranking - spicca nel riquadro outsider. Aga attende ancora il primo trionfo in uno Slam dopo aver accarezzato il sogno nel 2012, a Londra. Gli Australian Open - certamente - non sono la sua superficie prediletta, dato il suo stile di gioco. Tennista dal tocco magico e delizioso, capace di inventare traiettorie e passanti. Non particolarmente esplosiva, spettacolare sotto rete. Lo Slam chiama, la maga risponde

Radwanska - Fonte: @aapone
Radwanska - Fonte: @aapone

Karolina Pliskova

In Repubblica Ceca, da anni pescano le carte giuste. Noi tiriamo fuori dal mazzo la 24enne di Louny. Il 2016 è stato l'anno cruciale per lei, quinta posizione e ampi margini di miglioramento. Non particolarmente aggressiva, punta molto sull'equilibrio e l'intelligenza tattica. Brava con il dritto, sufficiente a rete, ottima ribattitrice. Melbourne potrebbe rappresentare un ottimo trampolino di lancio per un 2017 ad alta velocità.

Pliskova - Fonte: @australianopen
Pliskova - Fonte: @australianopen

LE SORPRESE

Come scritto precedentemente, in top ten c'è una lotta interessante. Ogni tennista potrebbe far capolino nel box delle big e giocare un brutto scherzo. Partendo dalla stessa Halep, esclusa dalle outsider per via di un tabellone ostico, e finendo con la Kuznetsova. Fuori dalle 10 predilette, citiamo Wozniacki. La danese ha espresso la volontà di tornare quanto prima tra le più grandi, si può far bene