Australian Open 2017 - Programma maschile, l'ordine di gioco di martedì 24 gennaio: c'è Federer

Lo svizzero - nella sessione serale - affronta M.Zverev, in precedenza Wawrinka - Tsonga.

Australian Open 2017 - Programma maschile, l'ordine di gioco di martedì 24 gennaio: c'è Federer
Australian Open 2017 - Programma maschile, l'ordine di gioco di martedì 24 gennaio: c'è Federer - Source: Clive Brunskill/Getty Images AsiaPac

Roger Federer, ovviamente, ma anche Stan Wawrinka. Il primo Slam di stagione entra nella sua fase conclusiva, in palio due posti per la semifinale. Parte alta del tabellone, vessillo elvetico, Tsonga e M.Zverev per alterare il pronostico. A Melbourne, Federer catalizza l'attenzione, trascina la folla, è l'attrazione principale. Nella mattinata italiana, notte in Australia, gioca con il maggiore dei fratelli Zverev - sì, non contro Murray - per conquistare un inatteso posto al sole. In precedenza, Stan Wawrinka, dopo il successo sul nostro Seppi, incrocia la racchetta con Tsonga. La Rod Laver Arena come teatro comune. 

Federer e Mischa Zverev si ritrovano dopo oltre tre anni. Due i precedenti in archivio, entrambi favorevoli allo svizzero. Nell'ultimo incontro - sull'erba di Halle - periodico 60. La cilindrata è ovviamente differente, la superiorità di Federer indubbia. Non mancano però alcuni interrogativi che rendono il pronostico meno schiacciante. M.Zverev può affrontare il match senza alcuna pressione, ha nel suo cammino vittime illustri - Isner ma soprattutto Murray - e può quindi trarre forza da fiducia e passato. Braccio sciolto, piano d'attacco, servizio e chiusura a rete. Un copione "rifilato" a Murray e pronto per Federer. L'ex n.1, di contro, deve dimostrare in primis freschezza fisica. Assorbire i cinque set con Nishikori può non essere semplice. Roger appare carico, convinto, ma deve comunque prestare attenzione ai segnali del suo corpo. Lo attende una sfida diversa, dopo due top ten un "carneade". Diversa quindi anche l'impronta mentale e tecnica. Occasione ghiotta, certo, ma da cogliere con estrema cura ed attenzione. 

Source: Cameron Spencer/Getty Images AsiaPac
Source: Cameron Spencer/Getty Images AsiaPac

L'ultimo incontro della sessione diurna oppone invece Stan Wawrinka e Jo Tsonga. Rivalità di lungo corso, i due si affrontano infatti per l'ottava volta, con Wawrinka avanti 4-3. Un denominatore comune, la terra rossa, superficie protagonista di sei partite su sette. L'assaggio più recente, nella semifinale del Roland Garros edizione 2015, con vittoria del tennista elvetico. Anche a Melbourne, Wawrinka appare in leggero vantaggio. Con Djokovic e Murray fuori in netto anticipo, veste, Stan, i panni del favorito assoluto. Banco di prova interessante per un giocatore non sempre sul pezzo dal punto di vista mentale. L'affermazione con Seppi - triplo tie-break, con rientro dal 56 sotto nel terzo set - testimonia l'ottima forma di Wawrinka, Tsonga è un ulteriore elemento d'"indagine". Il francese - bravo ad evitare l'insidia Evans - ha un arsenale - fisico e tecnico - ampio e può creare difficoltà a Stan. Partita da seguire. 

Il programma

Wawrinka - Tsonga (Rod Laver Arena, terzo match sessione diurna)

Federer - M.Zverev (Rod Laver Arena, primo match, sessione serale)