Roland Garros 2017 - Qualificazioni: avanzano Cecchinato, Napolitano, Donati e Bolelli

Cecchinato supera Caruso, Donati vince uno splendido derby con Giannessi. La Paolini lotta ma cede alla Mattek.

Folta presenza azzurra, ieri, sulla terra di Francia. Qualificazioni, in palio un posto nel main draw del Roland Garros, secondo slam di stagione. Partiamo dal doppio derby di casa Italia. Cecchinato domina Caruso in due parziali, 62 61. Cecchinato difende con costrutto il servizio, non soffre nemmeno con la seconda e, chirurgico, penetra nelle aperture del connazionale. Di contro, Caruso non riesce a sfruttare le poche occasioni e capitola così 62 61. Elettrizzante, invece, il duello tra Donati e Giannessi. Spalla a spalla, un set per parte - 63 Donati, 63 Giannessi - poi un infuocato terzo parziale, con un tie-break interminabile a dividere vinti e vincitori. 12 punti a 10 Donati, applausi per entrambi.

Napolitano è bravo a mantenere alto il livello di guardia. L'avvio è splendido con Fucsovics, poi cede il prolungamento nel secondo, ma nel secondo tie-break di giornata mette il punto esclamativo e vola al terzo turno. Bolelli consegue il secondo successo con Marterer, anche qui è necessario il terzo. Passaggio a vuoto, per Simone, nel secondo, 16, poi ritorno vincente, 64.  

Non mancano le note meno liete. Luca Vanni cade al cospetto di Kovalik. Periodico 64 e il 24enne slovacco liquida il 31enne di Castel del Piano. Al femminile, prova di carattere della giovane Paolini. Opposta alla Mattek Sands, giocatrice di comprovato livello, mostra colpi e piglio da tennista vera, si prende il set d'apertura e costringe l'istrionica americana alla rincorsa. 46 62 63 Mattek, ma il futuro è azzurro. 

Nel prossimo turno di qualificazione, ennesimo incrocio in salsa tricolore, Bolelli attende Cecchinato. Donati gioca con lo specialista Trungelliti, Napolitano trova Bublik.