Wimbledon 2017, nelle pieghe del tabellone maschile

Sorteggio favorevole a Nadal e Djokovic. Federer verso un ottavo con Dimitrov, A. Zverev sulla strada di Raonic. Murray con Pouille (o Kyrgios), poi Wawrinka.

Wimbledon 2017, nelle pieghe del tabellone maschile
Roger Federer in ricognizione sul campo centrale, sotto lo sguardo di Ivan Ljubicic e Severin Luthi. Fonte: Wimbledon.com/Twitter

E' stato sorteggiato stamattina (ore 11 italiane) il tabellone maschile della prossima edizione dei Championships. Wimbledon, il torneo (su erba) per antonomasia, ritrova i Fab Four come prime quattro teste di serie. Nell'ordine, il campione uscente Andy Murray, il serbo Novak Djokovic, lo svizzero Roger Federer, lo spagnolo Rafa Nadal. Tutt'altro che spianata la strada verso le semifinali per i quattro giocatori che si alternano nell'albo d'oro londinese dall'ormai lontano 2003: diverse infatti le mine vaganti sul loro cammino. Analizziamo dunque insieme il tabellone completo dell'edizione 2017 di Wimbledon.

La parte alta del seeding è presidiata dal numero uno al mondo Andy Murray, all'esordio con un qualificato. Secondo turno con uno tra Joao Sousa e Dustin Brown, mentre al terzo potrebbe sbucare l'azzurro Fabio Fognini. Il ligure, testa di serie numero ventotto, debutterà contro il russo Tursunov, per poi incrociare il ceco Jiry Vesely o un qualificato. In ottavi di finale Murray dovrebbe affrontare uno tra Nick Kyrgios e Lucas Pouille: l'australiano inizia con il doppista francese Herbert, poi con ogni probabilità contro Benoit Paire, mentre Pouille, vincitore a Stoccarda, è chiamato all'esordio con il tunisino Jaziri, per garantirsi un secondo turno contro il giovane canadese Denis Shapovalov o contro il polacco Jerzy Janowicz. Jo-Wilfried Tsonga apre il secondo ottavo di finale, contro la wild card di casa Cameron Norrie. Al turno successivo ecco Lu o un qualificato, mentre al terzo si intravede la sagoma dell'americano Sam Querrey, all'esordio con l'azzurro Thomas Fabbiano, e poi atteso da uno tra Berlocq e Basilashvili. In questa zona di tabellone c'è Stan Wawrinka, numero cinque, subito impegnato contro il pericoloso russo Daniil Medvedev. Qualora lo svizzero dovesse superare l'ostacolo Next Gen, avrebbe poi un qualificato o Tommy Haas, per un terzo turno con uno tra Kevin Anderson, Fernando Verdasco, Norbert Gombos e l'italiano Andreas Seppi. Rafa Nadal compare nel terzo ottavo. Al via contro Millman, poi contro uno tra Young e Istomin, il maiorchino dovrebbe incrociare al terzo turno il russo Karen Kachanov, che non sembra avere grossi ostacoli davanti a sè nelle prime due uscite. Ottavi non impossibili, se è vero che le teste di serie più alte di questa zona del tabellone sono rappresentate da Ivo Karlovic (21) e Gilles Muller (16). A chiudere la parte alta, ecco Kei Nishikori, al debutto contro l'italiano Cecchinato, proiettato verso un terzo turno con Roberto Bautista Agut, e un ottavo con Marin Cilic, impegnato immediatamente con il tedesco Kohlschreiber, poi con Troicki o Florian Mayer, infine verosimilmente con Steve Johnson. 

Il canadese Milos Raonic inaugura la parte bassa: esordio con Struff, poi uno tra Mahut e Youzhny, e un terzo turno con Ramos-Vinolas, che dovrà però superare l'aussie Jordan Thompson e due qualificati. In ottavi, per Raonic ecco profilarsi una sfida con Alexander Zverev, che debutta con Donskoy, attende Haase o Tiafoe al secondo turno, e con ogni probabilità Jack Sock al terzo. Interessante il cammino di Grigor Dimitrov, che non dovrebbe avere difficoltà alla prima con il terraiolo argentino Diego Schwartzman (secondo turno con Baghdatis o Ward), prima di ritrovarsi con John Isner, che ha un qualificato, poi Sela o Granollers sulla sua strada. L'ottavo di Dimitrov è lo stesso di Roger Federer. Il fuoriclasse elvetico debutta contro l'imprevedibile ucraino Dolgopolov, per poi avere Lajovic o un qualificato, mentre al terzo turno probabile incontro con Mischa Zverev (che però esordisce con Bernard Tomic). Debutto di difficile interpretazione per Dominic Thiem: alla prima ecco il canadese Vasek Pospisil, poi il francese Gilles Simon (o un qualificato), mentre al terzo turno potrebbe esserci Paolo Lorenzi, subito contro Zeballos, poi eventualmente contro uno tra Tipsarevic e Donaldson. Per Thiem, ottavo contro Richard Gasquet o Tomas Berdych, costretti a superare rispettivamente Ferrer e Chardy al primo turno. Possibili incroci al secondo turno con Darcis e con uno tra Coric e Harrison. Gael Monfils apre l'ultimo ottavo, quello del numero due Novak Djokovic: per il francese possibile terzo turno con il caldissimo Feliciano Lopez, mentre il serbo inizia contro Klizan, al secondo turno attende uno tra Pavlasek ed Escobedo, al terzo Juan Martin Del Potro, all'esordio con l'australiano Kokkinakis, e subito dopo opposto a Gulbis o Estrella Burgos. Questi i possibili ottavi di finale di Wimbledon 2017, se venisse rispettato l'ordine scandito dalle teste di serie: 

Murray (1) - Pouille (14) o Kyrgios (20)

Tsonga (12) - Wawrinka (5) 

Nadal (4) - Muller (16) 

Nishikori (9) - Cilic (7) 

Raonic (6) - A. Zverev (10) 

Dimitrov (13) - Federer (3) 

Thiem (8) - Berdych (11) 

Monfils (15) - Djokovic (2)