US Open, la pioggia stravolge il programma ma non ferma Nadal

Cancellati tutti i match del martedì: si gioca solo sull'Arthur Ashe, dove Rafa Nadal soffre solo un set contro il serbo Dusan Lajovic.

US Open, la pioggia stravolge il programma ma non ferma Nadal
Rafa Nadal in azione sull'Arthur Ashe. Fonte: USTA/Garrett Ellwood

Seconda giornata caratterizzata dalla pioggia, quella in corso di svolgimento sui campi di Flushing Meadows, sede degli US Open 2017. Per quanto riguarda il tabellone maschile, si sarebbero dovuti disputare oggi gli incontri di primo turno della parte alta, quella in cui sono presenti tra gli altri Roger Federer e Rafa Nadal, ma le avverse condizioni meteorologiche hanno costretto gli organizzatori dello Slam di New York ad annullare tutti i match in programma, esclusi ovviamente quelli in scena sull'Arthur Ashe, dallo scorso anno munito di tetto e dunque di copertura. Solo la prima ora di giornata ha concesso tregua a giocatori e tifosi: tra i big subito in campo,  l'austriaco Dominic Thiem è stato stoppato avanti di due set sull'australiano Alex De Minaur, mentre il francese Richard Gasquet è rimasto sullo score di un set pari contro l'argentino Leo Mayer.

Sul campo centrale è andata invece in scena la prima di Rafa Nadal, lo spagnolo nuovo numero al mondo e favorito principale per la conquista del titolo. Il mancino di Manacòr ha iniziato in maniera contratta contro il serbo Dusan Lajovic, come spesso gli accade negli approcci a un nuovo torneo e a una superficie che non sia la terra rossa. Sotto di un break in apertura di primo set, il maiorchino è stato costretto a rincorrere fino a issarsi al gioco decisivo del parziale, vinto a fatica con il punteggio di otto punti a sei. Dalla seconda frazione in poi, il match si è trasformato in poco più di un'esibizione per Nadal, abile a prendere le misure a Lajovic, strapazzato nei restanti due set con un doppio 6-2. Il numero uno del seeding newyorchese avanza così al secondo turno, dove incontrerà il vincente della sfida tra l'americano Tommy Paul e il giapponese Taro Daniel. 

Nadal (1) - Lajovic 7-6(6) 6-2 6-2