US Open, si ferma la corsa di Lorenzi e Shapovalov. Fuori Pouille, avanza Querrey

L'azzurro messo k.o. da Kevin Anderson. Shapovalov piegato da Carreno Busta, Pouille nella ragnatela di Schwartzman, Querrey facile su Mischa Zverev.

Non va oltre gli ottavi di finale la folle corsa di Paolo Lorenzi agli US Open 2017. Il tennista senese, veterano del circuito, per la prima volta in carriera in una seconda settimana di un torneo dello Slam, si è infatti arreso nella notte italiana alla potenza del servizio e dei colpi di Kevin Anderson, sudafricano e testa di serie numero ventotto. Persi i primi due set con lo score di 6-4 6-3, Lorenzi ha avuto una reazione d'orgoglio nel terzo parziale, portato a casa al tie-break (punteggio di sette punti a quattro), ma nel quarto ha infine alzato bandiera bianca, lasciando strada ad Anderson, che ora in quarti affronterà un altro giocatore dal servizio micidiale: Sam Querrey, ultimo statunitense rimasto in corsa. Il californiano, numero diciassette del seeding newyorchese, ha vendicato il connazionale John Isner, disponendo a piacimento del tedesco Mischa Zverev, fratello maggiore del più noto Sascha, spazzato via in sessione serale sull'Arthur Ashe, con lo score di 6-2 6-2 6-1. 

Anche l'avventura di Denis Shapovalov si ferma agli ottavi di finale. Il diciottenne canadese, protagonista di un'estate che ne ha svelato al mondo le potenzialità, è andato a sbattere contro la solidità dello spagnolo Pablo Carreno Busta, testa di serie numero dodici del seeding di New York. Diverse le occasioni sprecate da Shapovalov, soprattutto nel primo e nel terzo set, tutte rintuzzate dall'asturiano, che ha finito per trascinare ogni parziale al tie-break, vinto in maniera ripetitiva e inesorabile. Quarti di finale dunque per Carreno Busta, in una sfida tra regolaristi contro Diego Schwartzman. Il piccolo argentino, numero ventinove del tabellone, ha replicato la buona prova offerta contro Marin Cilic, eliminando anche il talentuoso tennista francese Lucas Pouille (numero sedici). Disastrosa la prestazione del transalpino, che ha perso il primo set al tie-break, non ha concretizzato un vantaggio di due break nel secondo, ha provato a riemergere nel terzo, salvo affondare nuovamente nel quarto, in una marea di errori gratuiti. Eccezion fatta per Querrey, nessuno dei giocatori approdati ai quarti della parte bassa di Flushing Meadows 2017, ha mai raggiunto una semifinale Slam, mentre dall'altro lato Federer e Nadal sembrano contendersi un posto in finale. I risultati: 

Querrey (17) - M. Zverev (23) 6-2 6-2 6-1

Lorenzi - Anderson (28) 4-6 3-6 7-6(4) 4-6

Shapovalov - Carreno Busta (12) 6-7(2) 6-7(4) 6-7(3)

Pouille (16) - Schwartzman (29) 6-7(3) 5-7 6-2 2-6