Atp Shenzhen, out Lorenzi. I risultati di Chengdu

Il senese sorpreso dal cinese Zhang. Avanza Goffin. A Chengdu fuori Kachanov e Ramos-Vinolas.

Atp Shenzhen, out Lorenzi. I risultati di Chengdu
Paolo Lorenzi oggi a Shenzhen. Fonte: ATPShenzhenOpen

Si ferma immediatamente, al secondo turno (al primo aveva goduto di un bye) l'avventura sul cemento cinese di Shenzhen di Paolo Lorenzi. Sul veloce asiatico dove è in corso di svolgimento uno dei ATP 250 della settimana, il veterano senese, testa di serie numero quattro, si è fatto sorprendere e rimontare da un qualificato di casa, Zhizhen Zhang, vent'anni, numero 495 del ranking mondiale, vincitore in volata al tie-break del terzo set. 

Tra le teste di serie non sbaglia invece David Goffin, numero due del seeding di Shenzhen, che si impone in due set sul russo Evgeny Donskoy, bagnando così il suo esordio con una vittoria. Bene anche il trionfatore dell'ultimo torneo di San Pietroburgo, il bosniaco Damir Dzuhmur, che ha superato con lo score di 6-4 7-5 il qualificato australiano John Millman. Agli ottavi di finale pure l'americano Donald Young, in due set sul francese Jeremy Chardy, e lo svizzero Henri Laaksonen, in rimonta sul romeno Marius Copil. Domani esordio nel torneo di Alexander Zverev, tedesco testa di serie numero uno, impegnato contro l'altro belga Steve Darcis. I risultati: 

Millman - Dzumhur (6) 4-6 5-7

Laaksonen - Copil 4-6 6-4 6-3

Zhizhen Zhang (Q) - Lorenzi (4) 4-6 6-3 7-6(5)

Young (8) - Chardy 7-6(5) 6-4

Donskoy - Goffin (2) 6-7(5) 3-6

A Chengdu esce di scena al debutto il campione in carica Karen Kachanov. Il giovane russo, testa di serie numero tre, va infatti k.o. in maniera netta contro l'uzbeko Denis Istomin. Fuori all'esordio anche la testa di serie numero due, lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, che conferma di essere principalmente un terraiolo perdendo senza reagire contro il serbo Dusan Lajovic. Altra testa di serie - la numero sei - estromessa dal torneo è quella del britannico Kyle Edmund, arresosi al terzo set allo statunitense Jared Donaldson, mentre avanza il numero cinque del seeding, il giapponese Yuichi Sugita, che non lascia scampo al brasiliano Thiago Monteiro. Dopo il successo a sorpresa di Metz, si conferma vincente il tedesco Peter Gojowzcyk, che concede solo quattro games all'esperto albiceleste Leonardo Mayer. Domani prima assoluta per l'austriaco Dominic Thiem, principale favorito del torneo, opposto all'argentino Guido Pella. I risultati: 

Gojowzcyk - L. Mayer (8) 6-2 6-2

Edmund (6) - Donaldson 0-6 6-1 4-6

Istomin - Kachanov (3) 6-3 6-2 

Sugita (5) - Monteiro 6-4 6-1

Lajovic - Ramos-Vinolas (2) 6-2 6-3