Queen's, Murray e Wawrinka buona la prima

Passa agevolmente il turno Andy, così come Wawrinka che approfitta del ritiro immediato di Baghdatis. Entrambi agli ottavi di finale.

Queen's, Murray e Wawrinka buona la prima
Queen's, Murray e Wawrinka buona la prima

Lo scozzese esordisce al torneo della regina da campione in carica, assoluto dominatore della stagione dell'erba nel 2013. Il più forte giocatore sull'erba attualmente è lui, ma la condizione non è ancora ottimale. Intanto però l'esordio londinese, primo match sotto gli occhi della nuova coach Amelie Mauresmo, è positivo. Sconfitto in due set il francese Mathieu e ottavi di finale conquistati, sotto gli occhi del nuovo capo dell'ATP Chris Kermode, al secolo direttore del Queen's.

L'erbetta della regina è salita di livello, passando dall'essere un ATP 250 a 500. Sempre suggestivo lo scenario del Championship londinese, che ha salutato il passaggio del turno dell'History Boy, chiamato a ripetere la cavalcata dello scorso anno. Un doppio 6-4 per regolare l'ostacolo transalpino, e ora sotto con Radek Stepanek, latin lover del circuito, che ha superato in due set l'ormai irriconoscibile Tomic. Più passa il tempo e più questo giovane australiano delude le aspettative, perdendosi puntualmente in un bicchiere di....vodka.

Prima vittoria in carriera al Queen's invece per Stan Wawrinka, anche se monca. Dopo soli cinque games il soldato cipriota Baghdatis si ritira per un problema fisico mai palesato durante il match. Strada libera verso gli ottavi di finale quindi per la testa di serie numero 1 del seeding. Reduce da un Roland Garros da dimenticare in fretta, l'elvetico Wawrinka non ha mai portato a casa buoni risultati sull'erba. Mai oltre il secondo turno a Wimbledon, un torneo che ormai negli ultimi anni si è reso protagonista di scalpi illustri, ad esempio Nadal. Ora per lui l'ostacolo Querrey. Prosegue anche la marcia di Dolgopolov, anche lui deludente a Parigi a causa di un piccolo infortunio apparentemente già rientrato. Superato in due set Istomin, ora l'ucraino incontrerà il finnico Nieminen, sempre un ostacolo da non sottovalutare. Sconfitto invece Rusty Hewitt, dal redivivo Feliciano Lopez, in soli due set. Stessa sorte per uno dei protagonisti di Parigi, Gulbis, che dopo aver giocato e perso al Casino il montepremi del Roland Garros, è stato sconfitto da De Schepper.

ATP LONDON CHAMPIONSHIPS QUEEN'S

A. Murray - P. H. Mathieu 6-4, 6-4

F. Lopez - L. Hewitt 6-3, 6-4

S. Wawrinka - M. Baghdatis 3-2 R.

A. Dolgopolov - D. Istomin 7-6, 7-6

K. De Schepper- E. Gulbis 7-6, 7-5

J. Nieminen - D. Tursunov 7-6, 7-6

R. Stepanek - B. Tomic 7-6, 7-6