Monte-Carlo Rolex Masters, il tabellone: Djokovic e Nadal nella parte alta, Federer guida la parte bassa

Cammino non semplice per Rafa Nadal, mentre Djokovic attende nei quarti Cilic o Tsonga. Possibile derby svizzero nei quarti della parte bassa.

Monte-Carlo Rolex Masters, il tabellone: Djokovic e Nadal nella parte alta, Federer guida la parte bassa
Monte-Carlo Rolex Masters, il tabellone: Djokovic e Nadal nella parte alta, Federer guida la parte bassa

La stagione sul rosso entra nel vivo. Il viaggio parte da Monte-Carlo per poi toccare Madrid, Barcellona e sbarcare al Foro, in attesa dell'appuntamento clou di Parigi. Polvere e terra, quindi Nadal. Si parte dal campione in cerca di se stesso. Non un problema fisico; pressione, stress, la testa di Rafa non risponde come in passato, questo a detta dello stesso spagnolo. Il ritorno alla superficie più gradita, già domata a Buenos Aires, è aria fresca, un'oasi in una stagione difficile. Il cammino è ostico, da subito. L'astro nascente Thiem è il possibile avversario di secondo turno, a ruota Isner e il quarto pronosticato con Ferrer. Da segnalare in questa porzione di tabellone la presenza di Simone Bolelli. L'azzurro trova al via Estrella-Burgos, prima di incrociare la racchetta proprio con Ferrer. 

Con Nadal, nella parte alta, Novak Djokovic. Il serbo, reduce dalla doppietta Indian Wells - Miami, riparte alla caccia del Grande Slam, con l'obiettivo di cancellare le recenti delusioni al Roland Garros. L'inizio è con un terraiolo come Almagro, il percorso non spaventa, perché difficilmente la corsa può essere interrotta prima della semifinale. Cilic e Tsonga si contendono il ruolo di anti-Djokovic nei quarti di finale.

Intrecci interessanti nella parte bassa. Roger Federer aspetta Chardy, prima di alzare l'asticella nel terzo turno. Monfils per una sfida tra talento e esplosività, o uno tra Coric e Dolgopolov, artisti in divenire (il secondo, in realtà, in attesa da tempo di consacrazione, ma in grado di impensierire, in giornata singola, chiunque). Nei quarti, Federer potrebbe ritrovare Stanislas Wawrinka, connazionale e amico. Per Stas, "comodo" esordio con Vesely o l'esperto Monaco. Fognini pesca Janowicz al lancio, poi Verdasco o Dimitrov. Atteso il confronto tra il bulgaro e lo spagnolo.

Per quel che riguarda le principali teste di serie, Berdych inaugura con Carreno Busta o Stakhovsky, verso il quarto con Raonic. Seppi trova la n.16, Robredo - sfida non impossibile - il futuro è tra Granollers e Mannarino.

Qui il programma ---> Monte-Carlo Rolex Masters