US Open 2015, nessun problema per Murray

Lo scozzese vince e convince contro il brasiliano Bellucci, approdando agli ottavi di finale a Flushing Meadows

US Open 2015, nessun problema per Murray
US Open 2015, nessun problema per Murray

Prosegue senza intoppi la corsa di Andy Murray in questa edizione 2015 degli US Open. Il tennista scozzese ha superato in tre set il brasiliano Thomaz Bellucci, accreditato della ventesima testa di serie, approdando così agli ottavi di finale e mantenendo una certa confidenza nei propri mezzi in vista della seconda settimana.

Il match parte male per Murray, il quale subisce il break nel terzo game ma riesce immediatamente a pareggiare i conti. Passata la paura iniziale, lo scozzese inizia a macinare gioco e a mettere pressione a Bellucci sui propri turni di battuta: così, dopo quattro palle break sprecate nell'interminabile sesto game, Andy riesce a strappare il servizio al brasiliano nell'ottavo gioco, prima di andare a servire per chiudere il primo set con il punteggio di 6-3.

La striscia positiva di Murray prosegue in avvio di secondo set, con il break nel primo gioco che, di fatto, decide già il parziale. Bellucci, dopo aver strappato il servizio al suo avversario in avvio di match, difatto non riesce più ad ottenere palle break, tenendo un buon livello di gioco nei singoli scambi ma venendo meno nei momenti importanti. Ciò che non accade a Murray, il quale brekka nuovamente il brasiliano nel settimo game e va a chiudere anche il secondo set, con il punteggio di 6-2.

Anche in avvio di terzo set arriva il tentativo di fuga di Murray, che però spreca due palle break nel primo gioco. Bellucci prova a salire un po' di colpi con il servizio, ma non riesce a rendersi incisivo alla risposta. Sembra che il set possa avviarsi verso il tie-break, ma Murray vuole evitare una soluzione del genere, aumenta i giri del motore e ottiene un pesante break nell'undicesimo game. Sarà il gioco decisivo, visto che un paio di minuti più tardi Andy chiuderà sul 7-5 e approderà agli ottavi, dove affronterà Kevin Anderson.