Internazionali BNL d'Italia, quarti di finale: c'è Djokovic-Nadal, Murray trova Goffin

E' tempo di quarti di finale nella Roma del tennis. Tra qualche sorpresa e qualche grande classico, il torneo entra nella sua fase più intensa.

Internazionali BNL d'Italia, quarti di finale: c'è Djokovic-Nadal, Murray trova Goffin
Foto da sky.it

E' venerdì: si entra nelle fasi finali del torneo degli Internazionali BNL d'Italia. Dopo aver salutato Roger Federer, Roma si appresta a vivere Djokovic-Nadal ai quarti, un match che varrebbe una finale. Anche Wawrinka saluta, eliminato da Monaco, avanza Goffin (6-0 6-0 a Berdych) e con lui Murray che trova proprio il belga. L'altro quarto è inaspettato: Juan Monaco contro Lucas Pouille, ghiotta chance per entrambi di andare in semifinale. Chiude il quadro dei quarti Nishikori-Thiem, partita molto interessante tra due che cercano l'exploit. 

Il torneo di Roma, che cresce di anno in anno in numeri e prestigio, entra nel suo momento clou. Apriranno il turno dei quarti di finale Pouille e Monaco al Grandstand, poi tutti gli altri match si giocheranno al Centrale. Non prima delle 14 inizierà Murray-Goffin. Lo scozzese nei tre precedenti col belga ha sempre vinto, parte coi favori del pronostico. Il numero tre del ranking ATP ha superato agevolmente Chardy sul Pietrangeli e domani farà il suo esordio sul Centrale, pronto ad accoglierlo. 

Il vincente di questa sfida incontrerà uno tra Lucas Pouille e Juan Monaco. Sfida come già detto difficilmente pronosticabile, soprattutto perchè Pouille era stato eliminato da Kukushkin nell'ultimo turno delle qualificazioni ed è stato ripescato grazie al forfait del suo connazionale Tsonga. Il talento francese, quindi, ha battuto prima Gulbis poi Ferrer ed oggi si gioca i quarti di finale.  Pouille è il primo lucky loser a raggiungere i quarti agli Internazionali BNL d’Italia dal 2005, quando allo spagnolo Alberto Martin riuscì la stessa impresa. 

Prima della sessione serale, il sole di Roma avrà l'onore di illuminare il match più atteso della giornata, il 49esimo incontro tra Novak Djokovic e Rafael Nadal. Visto il momento della carriera ed il periodo di forma, il favorito è sicuramente il serbo, numero uno indiscusso del ranking ATP. Ma non si può mai dar per vinta una partita contro quel toro di Nadal, a caccia di una vittoria con Djokovic che non trova dalla finale del Roland Garros 2014. Gli ultimi undici scontro diretti, dieci sono stati vinti da Djokovic, che sì parte coi favori del pronostico ma che non ha passeggiato nei turni precedenti: con Robert prima e Bellucci poi il serbo ha faticato più del previsto. Addirittura il brasiliano gli ha inflitto un sonoro 6-0, poi rimontato prontamente. Ma sappiamo come Nole sappia alzare l'asticella del suo livello di gioco quando si entra nei momenti più importanti. Sarà quindi una partita molto intensa, che Roma ha l'onore di presentare come un Quarto di Finale. 

Dopo il quarto di finale femminile tra la Williams e la Kuznetsova, non prima delle 21:00 scenderano sul Centrale Kei Nishikori e Dominic Thiem. Da una parte il talento giapponese  - il cui timing sulla palla è il migliore del circuito, parola di Nick Bollettieri - dall'altra il 23enne autriaco che ha battuto Federer agli ottavi. Anche qui ci sarà da divertirsi. L'ultimo ed unico precedente è sull'erba di Halle nel 2015 e vinse Nishikori. In questo caso la terra, per caratteristiche di gioco, potrebbe favorire Thiem, a cui piace manovrare lo scambio da fondo. Ma Kei, anche se cresciuto sul cemento, ha dimostrato di sapersi adattare bene anche sulla terra rossa. 

Questo il programma:

12:00 Lucas Pouille - Juan Monaco 
Non prima delle 14:00 Murray - Goffin
A seguire Djokovic - Nadal 
Non prima delle 21:00 Nishikori - Thiem