Atp, giornata di finali a Nizza e Ginevra: Thiem e Wawrinka sfidano Zverev e Cilic

L'austriaco, che difende il titolo in costa azzurra, ed il padrone di casa in Svizzera sono i favoriti nelle rispettive finali contro un sempre più sorprendente Alexander Zverev ed il redivivo Marin Cilic, ma occhio alle sorprese.

Atp, giornata di finali a Nizza e Ginevra: Thiem e Wawrinka sfidano Zverev e Cilic
Atp, giornata di finali a Nizza e Ginevra: Thiem e Wawrinka sfidano Zverev e Cilic

Da Nizza a Ginevra, con vista sul Roland Garros. Tempo di finali nei tornei che si stanno disputando nella settimana di avvicinamento al secondo Slam stagionale e, sui campi francesi e svizzeri, due dei tennisti più attesi sulla terra parigina, per motivi differenti, si giocano il successo. Dominic Thiem, chiamato a confermare il successo dello scorso anno in costa azzurra, e Stan Wawrinka, padrone di casa che si sta preparando per difendere il titolo del Roland Garros dello scorso anno, sono i protagonisti delle rispettive finali che li vedranno opposti ad Alexander Zverev e a Marin Cilic.

Due finali dal pronostico tutt'altro che scontato, anche se le condizioni di Alexander Zverev, costretto a delle vere e proprie maratone in questi giorni, potrebbero spianare la strada verso il successo di Thiem. Anche ieri, infatti, il sempre più sorprendente tedesco classe 1997 ha dovuto battagliare per tre lunghi set prima di avere la meglio del portoghese Sousa. L'austriaco, invece, non ha avuto particolari patemi d'animo nel superare l'ultimo padrone di casa rimasto in corsa, il francese Mannarino. L'atto finale di quest'oggi sarà una sfida di classe e stile, con i due che si potrebbero sfidare a suon di rovesci. A decidere il match potrebbe essere la maggiore lucidità, e freschezza atletica, dell'austriaco, che è all'ottava finale della sua carriera.

Qualche chilometro più ad Est, invece, andrà in scena la sfida tra Wawrinka e Cilic, tornato in forma in vista del Roland Garros. L'elvetico, nonostante il set perso ieri contro Rosol, ha dimostrato di essere in un discreto stato di forma. Al suo cospetto, un avversario da non sottovalutare affatto, che sta ritrovando fiducia con il servizio e con i colpi da fondo campo: le vittorie del croato contro Gulbis, Delbonis e Ferrer sono tre biglietti da visita che lo svizzero deve maneggiare assolutamente con cura. Gara non facile che potrebbe prestarsi a qualsiasi punteggio finale, anche se il fattore casa inciderà e non poco.