Atp, a Basilea bene Lorenzi e fuori Raonic. Vienna, eliminati Pouille e Bautista Agut

Il senese batte Mahut, Raonic e Dimitrov sorpresi da Berankis e Muller. A Vienna fuori Pouille e Bautista Agut, ok Thiem e Tsonga.

Atp, a Basilea bene Lorenzi e fuori Raonic. Vienna, eliminati Pouille e Bautista Agut
Milos Raonic esce sconfitto dal centrale di Basilea.

Giornata di sorprese quella vissuta oggi a Basilea e Vienna, sedi di due tornei Atp 500 sulla superficie del veloce indoor. In mezzo a tanti favoriti usciti di scena, l'Italia sorride ancora una volta grazie a Paolo Lorenzi, il senese che in Svizzera supera il pericoloso francese Nicolas Mahut e domani se la vedrà al secondo turno contro il giapponese Kei Nishikori.

BASILEA

Ma il match del giorno a casa Federer è quello tra Milos Raonic e Ricardas Berankis. Clamorosa vittoria del qualificato lituano, che rimonta un set di svantaggio al canadese e priva il torneo della testa di serie numero due. Eliminato anche un altro dei favoriti alla vittoria finale, il bulgaro Grigor Dimitrov, numero otto del seeding, anch'egli k.o. in rimonta contro il veterano lussemburghese Gilles Muller. Soffre ma avanza il padrone di casa Stan Wawrinka, costretto agli straordinari dal connazionale Marco Chiudinelli, mentre il transalpino Benoit Paire conferma tutta la sua discontinuità facendosi battere dal non irresistibile tedesco Florian Mayer. Vittoria anche per il catalano Marcelo Granollers sull'elvetico Laaksonen, mentre il match tra David Goffin e Marcos Baghdatis si protrarrà oltre la mezzanotte a causa di un programma andato troppo per le lunghe. I risultati:

Wawrinka (1) - Chiudinelli (WC) 6-7(1) 6-1 6-4

Granollers - Laaksonen (WC) 6-3 3-6 6-2

Mahut - Lorenzi 4-6 6-7(4)

Dimitrov (6) - Muller 7-6(9) 4-6 4-6

Paire - F. Mayer 1-6 7-6(2) 4-6

Berankis - Raonic (2) 3-6 6-3 6-3

VIENNA

A Vienna k.o. uno dei giocatori ancora in corsa per il Master di fine anno, lo spagnolo Roberto Bautista Agut, che incappa in una giornata no contro la wild card di casa Jurgen Melzer, ormai espertissimo giocatore austriaco. Sconfitto invece il fratello più giovane, Gerald, k.o. nel derby contro il connazionale Dominic Thiem, testa di serie numero tre del tabellone viennese. Un altro veterano, lo spagnolo Feliciano Lopez, sorprende il giovane Lucas Pouille, costretto ad arrendersi per 7-5 al terzo. David Ferrer avanza approfittando del ritiro del britannico Kyle Edmund, esattamente come il portoghese Joao Sousa contro l'uruguaiano Pablo Cuevas.

Tra le teste di serie, vittoria importante per Jo-Wilfried Tsonga contro il tedesco Benjamin Becker, mentre non sbagliano all'esordio Gilles Simon e Viktor Troicki, impegnati rispettivamente contro Garcia-Lopez e Kevin Anderson. Domani in campo Fabio Fognini, atteso da Albert Ramos-Vinolas, sempre battuto in carriera (ultimo precedente la settimana scorsa a Mosca), e Andy Murray, che se la vedrà con lo slovacco Martin Klizan. I risultati: 

Garcia-Lopez - Simon 4-6 5-7

F. Lopez - Pouille (7) 6-4 2-6 7-5

Thiem (3) - G. Melzer (WC) 6-0 6-3

Anderson - Troicki 6-4 6-7(5) 5-7

Sousa - Cuevas 6-3 3-0 ritiro

Edmund - Ferrer (5) 2-3 ritiro

Tsonga (6) - Becker 6-3 6-4