Atp, tutti i numeri uno al mondo dal 1973 ad oggi

Numeri e curiosità sui ventisei primatisti mondiali: da Nastase a Murray, passando per Connors, Borg, McEnroe, Sampras, Federer e Djokovic.

Atp, tutti i numeri uno al mondo dal 1973 ad oggi
Roger Federer, primatista assoluto di settimane comel numero uno del mondo

Giungendo in finale a Parigi-Bercy, Andy Murray è diventato anche il nuovo numero uno del ranking Atp, il ventiseiesimo dal 1973 ad oggi, da quando l'Association of Tennis Professionals ha introdotto questo tipo di classifica. Il primo a sedersi sul trono di numero uno al mondo fu il romeno Ilie Nastase, che ci rimase per quasi un anno (quaranta settimane) prima di cedere la posizione all'australiano John Newcombe, curiosamente il più anziano (a trent'anni) giocatore a ottenere questo risultato (Murray è secondo in questa speciale classifica, a ventinove anni).

Nella lista di giocatori che si sono negli anni succeduti come numeri uno troviamo dei fuoriclasse indiscussi che hanno fatto la storia di questo sport, ma anche alcune meteore, tennisti che si sono affacciati alla grande ribalta per poche settimane. Tra i primi, ecco Jimmy Connors, John McEnroe, Bjorn Borg, Ivan Lendl, Mats Wilander, Boris Becker, Stefan Edberg, Pete Sampras, Andre Agassi, Roger Federer, Rafa Nadal e Novak Djokovic. Tra i secondi - comunque ottimi giocatori - figurano invece i nomi di Jim Courier, Tomas Muster, Marcelo Rios, Evgeny Kafelnikov, Pat Rafter, Gustavo Kuerten, Carlos Moya, Marat Safin, Lleyton Hewitt, Juan Carlos Ferrero e Andy Roddick. Per quanto riguarda le settimane complessive trascorse in vetta al ranking Atp, a dominare la scena c'è Roger Federer, il fuoriclasse elvetico che per 302 volte ha iniziato la settimana da numero uno al mondo. Alle sue spalle l'americano Pete Sampras (286), il ceco Ivan Lendl (270), un altro statunitense come Jimmy Connors (268) e il serbo Novak Djokovic (220). Solo una settimana al vertice invece per Pat Rafter, peggio di Moya (2), Muster, Kafelnikov e Rios (6). Ancora Federer detiene il record di settimane consecutive da primatista del mondo, 237, sempre davanti a Connors (160) e Lendl (157).

Il più giovane numero uno di sempre è stato l'australiano Lleyton Hewitt, sopra ogni avversario all'età di venti anni e 268 giorni. Particolare invece il record di Pete Sampras: Pistol Pete è stato il tennista a chiudere più volte l'anno da numero uno - sei - ma senza detenere il record di settimane consecutive al top, perchè scalzato per brevi periodi da Jim Courier, Andre Agassi, Thomas Muster, Marcelo Rios, Evgeny Kafelnikov e Carlos Moya.

Questa la lista completa di tutti i numeri uno dal 1973 ad oggi, con i diversi titoli del Grande Slam vinti da ogni singolo giocatore (il solo Marcelo Rios non si è mai aggiudicato un Major): 

1. Ilie Nastase (Romania). 40 settimane (1 US Open, 1 Roland Garros).

2. John Newcombe (Australia). 8 settimane (3 Wimbledon, 2 US Open, 2 Australian Open).

3. Jimmy Connors (USA). 268 settimane (1 Australian Open, 1 Wimbledon,  6 US Open).

4. Bjorn Borg (Svezia). 109 settimane (6 Roland Garros, 5 Wimbledon). 

5. John McEnroe (USA). 170 settimane (3 Wimbledon, 4 US Open).

6. Ivan Lendl (Cecoslovacchia). 270 settimane (2 Australian Open, 3 Roland Garros, 3 US Open).

7. Mats Wilander (Svezia). 20 settimane (3 Australian Open, 3 Roland Garros, 1 US Open).

8. Stefan Edberg (Svezia). 72 settimane (1 Australian Open, 2 Wimbledon, 3 US Open).

9. Boris Becker (Germania). 12 settimane (2 Australian Open, 3 Wimbledon, 1 US Open).

10. Jim Courier (USA). 58 settimane (2 Australian Open, 2 Roland Garros).

11. Pete Sampras (USA). 286 settimane (2 Australian Open, 7 Wimbledon, 5 US Open).

12. Andre Agassi (USA). 101 settimane (4 Australian Open, 1 Roland Garros, 1 Wimbledon, 2 US Open).

13. Thomas Muster (Austria). 6 settimane (1 Roland Garros).

14. Marcelo Rios (Cile). 6 settimane.

15. Carlos Moya (Spagna). 2 settimane (1 Roland Garros).

16. Evgeny Kakelnikov (Russia). 6 settimane (1 Australian Open, 1 Roland Garros).

17. Pat Rafter (Australia). 1 settimana (2 US Open).

18. Marat Safin (Russia). 9 settimane (1 Australian Open, 1 US Open).

19. Gustavo Kuerten (Brasile). 43 settimane (3 Roland Garros).

20. Lleyton Hewitt (Australia). 80 settimane (1 Wimbledon, 1 US Open).

21. Juan Carlos Ferrero (Spagna). 8 settimane (1 Roland Garros).

22. Andy Roddick (USA). 13 settimane (1 US Open).

23. Roger Federer (Svizzera). 302 settimane (4 Australian Open, 1 Roland Garros, 7 Wimbledon, 5 US Open).

24. Rafa Nadal (Spagna). 141 settimane (1 Australian Open, 9 Roland Garros, 2 Wimbledon, 2 US Open).

25. Novak Djokovic (Serbia). 223 settimane (6 Australian Open, 1 Roland Garros, 3 Wimbledon, 2 US Open).

26. Andy Murray (Gran Bretagna). - (2 Wimbledon, 1 US Open).