Atp s-Hertogenbosch, Gilles Muller batte Karlovic e conquista il titolo

Il lussemburghese si aggiudica i due tie-break della finale contro il bombardiere croato, replicando il trionfo di inizio stagione ottenuto a Sydney.

Atp s-Hertogenbosch, Gilles Muller batte Karlovic e conquista il titolo
Ivo Karlovic e Gilles Muller durante la premiazione del torneo di s-Hertogenbosch. Fonte: RicohOpen/Twitter

Secondo successo stagionale (e in carriera) per il lussemburghese Gilles Muller, che batte in due set il croato Ivo Karlovic nella finale del torneo su erba di s-Hertogenbosch. Decisivi due tie-break, entrambi appannaggio di Muller, che chiude la sfida con lo score di 7-6(5) 7-6(4), in un match giocato su pochi punti, caratterizzato dall'incisività dei servizi dei due contendenti. Per il trentaquattrenne giocatore lussemburghese si tratta della seconda vittoria in questo 2017, dopo il trionfo sul cemento di Sydney a inizio gennaio. 

Muller con il trofeo di s-Hertogenbosch. Fonte: RicohOpen/Twitter

Finale che si apre subito con i due sfidanti che non sbagliano nulla nei rispettivi turni di battuta. Aces e servizi vincenti si alternano, lasciando spazio a qualche precisa volèe nei rari casi in cui il giocatore alla battuta riesce a rispondere. Non si scambia praticamente mai da fondo campo, nè si vede un ombra di palla break per l'intera durata del primo set, che ha dunque la sua conclusione naturale nel tie-break, nell'ambito di una partita che scorre via molto rapidamente. Qui Muller sale avanti nel punteggio di un mini-break, grazie a un lob ben giocato su cui Karlovic si fa trovare impreparato, ma il croato replica con una buona risposta, che costringe il lussemburghese a una volèe complicata, che si spegne oltre la linea di fondo. La svolta si verifica sul 5-5, quando Muller trova un passante vincente di rovescio, che gli consente di servire per il set e di chiudere poi i conti con un ace. Lo spartito tecnico non muta nel secondo parziale, nonostante Karlovic sembri appesantito e più lento sul campo. Il gigante croato si vede costretto a difendere in diverse occasioni i suoi turni di servizio ai vantaggi, senza però concedere palle break. Non fatica più di tanto invece Muller, in apparente controllo della situazione. Si giunge così nuovamente al tie-break, che ha uno svolgimento analogo a quello precedente. Muller trova una gran risposta di dritto che lo lancia verso il titolo, poi Karlovic replica costringendo il rivale a una difficile volèe, che non trova il campo avversario. Sul 4-4 è il croato a servire: il lussemburghese si difende con la risposta, poi di rovescio infila un gran passante lungolinea, che beffa Karlovic anche con l'aiuto del nastro. E' il momento della svolta, perchè Muller non trema al servizio, festeggiando con l'ace numero ventidue della sua finale.

Karlovic (3) - Muller (4) 6-7(5) 6-7(4)