Wimbledon 2017 - Basta un Federer a risparmio energetico, Zverev eliminato

L'elvetico gioca senza strafare, guidando il suo tennis con audacia e sicurezza. Adesso 4T con Dimitrov

Wimbledon 2017 - Basta un Federer a risparmio energetico, Zverev eliminato
Federer - Fonte: @Wimbledon / Twitter
Roger Federer
3 0
Mischa Zverev

Roger Federer non sbaglia, e supera Mischa Zverev in tre set chirurgici, giocati con grandi picchi di talento a discapito dell'intensità. L'elvetico raggiunge il 4T a Wimbledon, sfiderà Grigor Dimitrov.

Zverev senior ed il suo tennis romantico, brillantemente antiquato ed anarchico; uncinetto e filo per creare la sua opera raffinata ed elegante, una ragnatela di colpi fitti e taglienti. Opposto a lui, Federer: esperto mecenate al servizio del tennis, milord d'animo inglese, incantatore delle folle. Il tema tattico, i punti cardine della sfida, sono già noti. Federer fa la spola tra fondo e rete, togliendo la sicura sui colpi piatti e pennellando in avanzamento; Zverev sposa la solita trama: serve & volley da assiduo frequentatore della rete. L'elvetico nuota in acque tranquille al servizio, in risposta studia il momento propizio e colpisce nel 4° game. Lo schema del tedesco cade come un castello di carte; il Re effettua un paio di passanti piatti, fluidi, al fulmicotone, si ritrova 15-40 e timbra l'allungo grazie al pallonetto millimetrico.

Il set sembra viaggiare verso territorio svizzero, ma il teutonico non ci sta e ferma l'afflusso tambureggiante di colpi, difendendosi ed attaccando come un guerriero dell'antica Roma. Attende paziente, aumenta la costanza, ed approfitta del game nuvoloso, a tratti buio, dell'avversario. Azzecca le scelte a rete, spingendolo sempre più verso il fondo, con le spalle al muro. E' contro break, a 30. Zverev inizia a giocare un tennis ancora più atipico e difficile, fatto di scelte aleatorie ma fruttuose. Federer si rifugia nel servizio, prova a contenere con il back, ma rischia ancora vedendosi costretto ad annullare una palla break nell'11° game. Si salva, ed il set capitombola al prolungamento: il servizio giostra i punti da ambo le parti, ma il talentuoso tedesco regala un mini-break con un unforced di dritto. L'errore costa caro, set Federer

Federer - Fonte: @SirJadeja / Twitter
Federer - Fonte: @SirJadeja / Twitter

Sgorga talento dalle racchetta dei due pretendenti. Federer risponde maggiormente in top, scarica energia mirando ai piedi di Mischa; in battuta è solido e ritrova mobilità a rete. Zverev si difende come può, resiste, ma capitola nel 3° game. Il rovescio piatto è perforante, l'elvetico ribatte basso, ai piedi, e Mischa fatica tirare su le sue traiettorie telecomandate. La spruzzata di talento per la palla break - passante magico con il dritto al volo - viene cancellata, ma ai vantaggi Zverev allenta la presa e cede. Il servizio torna ad essere il colpo preponderante, anche se la rete è l'amante più desiderata. I due ricamano regalmente a rete tra serve & volley, demi-volèe, volèe, parate e quant'altro. Federer serve con tranquillità sul 5-4, inibisce il teutonico con un rovescio mortifero e chiude con un dritto a campo aperto.

Federer non perde energie e tempo nel terzo parziale, smazzando i colpi secondo il piano tattico più congeniale a spezzare le speranze del teutonico. Ferisce nel 1° game, azzanna nel 3°. Classiche risposte tambureggianti bassi, infime; classico anticipo in top che manda in fumo timing ed attacco. Sotto 30-40 stende il tappeto rosso a Federer incappando nel doppio fallo. Due game più tardi, il missile incrociato con il rovescio dell'elvetico rischia di gonfiare ulteriormente la distanza, ma sul più bello non ferisce con il dritto. Non ci sono più colpi di scena, il servizio dirige la contesa e trasporta Federer al 4T.

Federer - Fonte: @RogerFederer_Fr / Twitter
Federer - Fonte: @RogerFederer_Fr / Twitter

(3) R.Federer b. M.Zverev 7-6(3) 6-4 6-4