ATP Atlanta -  Day 2, i risultati

Nessun problema per Young ed Edmund, eliminato Tiafoe. Jaziri doma Opelka.

ATP Atlanta -  Day 2, i risultati
Jaziri - Fonte: Alex Smith

Seconda giornate di gare - quarta se immagazziniamo anche le qualificazioni - al BB&T Atlanta Open, ATP 250 in onda sul cemento dell'omonima città. Tabellone che si allinea al 2T, le prime 4 teste di serie - Sock, Isner, Muller, Harrison - usufruiscono di un bye al 1T. Andiamo a scoprire i risultati 

Stadium Court

Sul campo principale, vanno in onda - ovviamente - i match di cartello. Quattro incontri in singolare, prima della chiusura con due doppi. Aprono le ostilità Kyle Edmund - testa di serie N°5 - e Marcos Baghdatis. Nessun problema per l'inglese, al quale basta un break per set per volare al turno successivo senza patemi. E' poi la volta di Donald Young, intento ad incrociare la racchetta con il qualificato Tim Smyczek. Nel primo set, l'americano fa valere il break effettuato sul 3-3; nel secondo irrompe con un perentorio 6-2. Lotta senza esclusione di colpi tra John Millman e Frances Tiafoe, uno degli 8 papabili per le Next Gen ATP Finals, in programma a Novembre nella cornice di Milano. Il primo set è di marca americana, ma il 28enne oceanico indossa la corazza, si accoda a Tiafoe e lo piega nel tie-break del terzo. Ultimo match tra Christopher Eubanks e Taylor Fritz, entrambi WC, entrambi americani. Il derby lo vince Eubanks: 1° set al tie-break, 2T grazie al 6-4 del 2°

AJC Grandstand

Quattro match anche sul secondo campo in ordine d'importanza. Battezzano la Grandstand Malek Jaziri e la WC Reilly Opelka. Quest'ultimo vince il set inaugurale 7-5, rischia di vincere il match perdendo al tie-break del 2° dopo un'incredibile lotta - 16-14 - prima di crollare nel terzo ed ultimo set. Vasek Pospisil incrocia la racchetta con la SE Bjorn Fratangelo nel 2° match in programma: lotta serrata anche qui, match deciso da pochi punti; primo set al canadese, risale la corrente Fratangelo, sigillo Pospisil. Peter Gojowczyk - entrato come SEC - sfida Giudo Pella; perde il primo, poi 6-3 e 7-6 con brivido finale. Sbriga una pratica nettamente più facile Dudi Sela, opposto a Konstantin Kravchuk: primo set tirato, poi l'israeliano dilaga

I risultati