Atp Winston-Salem, titolo a Roberto Bautista Agut

Lo spagnolo regola in due set il bosniaco Dzumhur e si aggiudica il secondo torneo stagionale.

Atp Winston-Salem, titolo a Roberto Bautista Agut
Roberto Bautista Agut. Fonte: Chuck Burton/Associated Press

Lo spagnolo Roberto Bautista Agut si aggiudica il torneo di Winston-Salem, Atp 250 che si disputa in North Carolina, in preparazione agli US Open di New York, battendo in finale il bosniaco Damir Dzumhur, con lo score di 6-4 6-4. Troppo più solido Bautista per un novizio come Dzumhur, alla prima finale in carriera nel circuito maggiore, nonostante il bosniaco abbia lottato in entrambi i parziali, recuperando un break di svantaggio sia nel primo che nel secondo set. Per il tennista spagnolo si tratta del secondo titolo stagionale, il secondo dopo quello indiano di Chennai, a gennaio, quando superò in finale il russo Daniil Medvedev, il settimo complessivo (curiosamente, il giocatore di Castellòn de La Plana si è aggiudicato in carriera un solo torneo su terra rossa, a Stoccarda nel 2014). Bautista Agut completa così una settimana perfetta, trascorsa senza perdere neanche un set sul cemento del North Carolina.

L'avvio di partita segue i pronostici della vigilia. I lunghi scambi da fondo campo premiano lo spagnolo, che non sbaglia praticamente niente, ottiene il break nel secondo game e vola prima 3-0, poi 4-1. Ma il bosniaco non ci sta, e ritorna sotto grazie a un bel rovescio lungolinea e a qualche variazione di rimbalzo che mette in difficoltà Bautista. Un altro gran scambio chiuso di rovescio consente a Dzumhur di completare la rimonta sul 4-4, ma il finale di set è appannaggio del rivale, che tiene il suo turno di servizio e nel game successivo incassa il parziale, approfittando di qualche incertezza di troppo sotto rete di Dzumhur. Il copione non cambia nella frazione seguente, quando ancora Bautista breakka immediatamente l'avversario infilzandolo su un tentativo di serve and volley, per poi portarsi agevolmente sul 3-0. Qui Dzumhur si scuote ancora una volta, attacca con coraggio e ottiene il controbreak con un dritto vincente favorito da una deviazione del nastro. Nell'ottavo game lo spagnolo dà un saggio delle sue abilità difensive, trovando un break con una serie di passanti e pallonetti vincenti, ma la sfida non è ancora finita, perchè Dzumhur riesce a strappare il servizio al rivale sul 5-3, prima di capitolare nuovamente alla battuta, con un dritto che finisce lungo e regala il titolo allo spagnolo, che nell'albo d'oro succede al connazionale Pablo Carreno Busta.

Bautista Agut (1) - Dzumhur 6-4 6-4