Us Open 2017 - Giornata fitta, in campo Zverev, Dimitrov e Del Potro

Debutto nel torneo per il bulgaro (contro Safranek) e per il campione del 2009, opposto a Laaksonen. Il tedesco se la vedrà con Coric, da seguire Monfils-Chardy e Cilic-Mayer.

Us Open 2017 - Giornata fitta, in campo Zverev, Dimitrov e Del Potro
Us Open 2017 - Giornata fitta, in campo Zverev, Dimitrov e Del Potro

Una giornata ricchissima di avvenimenti e di partite, la tempesta sui campi in termini di match dopo la pioggia che ha allungato e non poco l'attesa per vedere all'opera alcuni tra i migliori giocatori presenti ai nastri di partenza. Così, la terza giornata dedicata al tabellone maschile dello Us Open 2017 vedrà tanti elementi di interessi. Tra questi spicca senza dubbio Juan Martin Del Potro, che in bacheca può vantare tra le altre cose anche un titolo a Flushing Meadows, e che debutterà in questa edizione contro lo svizzero Henri Laaksonen, con il secondo match di giornata sull'Arthur Ashe. Il giocatore argentino approfitterà del match contro l'elvetico per tornare a prendere confidenza con il campo centrale dello Slam a stelle e strisce, apparso decisamente più lento del solito. Sul Louis Armstrong è decisamente più varia la scelta di partite da vedere, divise tra primo e secondo turno del main draw al maschile dell'ultimo Major della stagione.

Grande curiosità per quelli che con ogni probabilità sono i due giocatori di casa con maggiori possibilità e speranze di fare strada. John Isner prosegue la propria ottima corsa sul cemento americano contro l'imprevedibile coreano Hyeon Chung, giocatore in grado di poter mettere in difficoltà praticamente chiunque con il suo gioco non facile da leggere. Tuttavia, lo smalto atletico e fisico del numero 10 del tabellone non lascia molto spazio per un'inversione del pronostico. Ostacolo un po' più arduo per Steve Johnson, il quale troverà sulla sua strada, sempre per il secondo turno, il britannico Kyle Edmund. Partita che non ha un reale favorito, anche se lo statunitense ha dimostrato di potersi giocare delle carte importanti su campi divenuti un po' più a immagine e somiglianza dei giocatori di casa. In ogni caso, il giocatore inglese ha l'obbligo di provarci. A precedere i due match che attireranno il maggiore interesse del pubblico americano, ci sarà il derby australiano tra Nick Kyrgios e John Millman. Il numero 14 del seeding vuole fare tanta strada in tabellone, e per questo sicuramente cercherà di non indugiare più di tanto contro il proprio conterraneo, il quale non ha le armi per fermarlo.

Il Grandstand aprirà il proprio programma con la conclusione del match tra Dominic Thiem e Alex de Minaur, con l'austriaco saldamente avanti per due set a zero. Dopodichè scenderà in campo un altro giocatore in grandissima forma, ovvero Grigor Dimitrov, il quale vuole sfruttare nel migliore dei modi la propria affinità con i campi americani in quello che sarà il suo match di esordio allo Us Open 2017. Avversario di turno è il ceco Vaclav Safranek, e per il tennista bulgaro - nel frattempo entrato saldamento in Top Ten - si tratta soprattutto di un buon allenamento per ottenere buone sensazioni in vista del proseguio del torneo. A chiudere il programma di giornata sul terzo campo più importante di Flushing Meadows ci penserà Alexander Zverev. Il vincitore di Montreal troverà sulla sua strada un ostacolo da non sottovalutare, ovvero il croato Borna Coric, il quale ormai da un paio di stagioni cerca la definitiva consacrazione, ma che sembra essere destinato a sbattere contro il muro tedesco nel match in programma questa notte. 

Di grande interesse anche il derby francese tra Jeremy Chardy e Gael Monfils, primo match sul Court 17: Gael ha l'obbligo di correre veloce per non disperdere troppe energie nei primi turni, ma di fronte a lui non ci sarà un avversario qualunque, il quale storicamente ha dato più di un grattacapo ai big del tabellone su diverse superfici, in particolare quelle veloci. Sullo stesso campo, come quarto match di giornata, tornerà Marin Cilic, il quale dopo aver sofferto un po' all'esordio contro il padrone di casa Sandgren se la vedrà con Florian Mayer. Un giocatore che all'apparenza potrebbe dargli maggiore fastidio rispetto al primo ostacolo in terra statunitense, ma che in realtà sembra prestarsi benissimo al gioco del croato, il quale ha voglia di recuperare il tempo perduto al debutto per presentarsi con uno smalto migliore possibile in vista di impegni un po' più complicati da gestire. Discorso simile per Tomas Berdych, il quale aprirà il programma del Court 5 contro Ryan Harrison. Il finalista dell'ultima edizione di Wimbledon se la vedrà con uno dei padroni di casa schierati a Flushing Meadows, e dovrà anche sfidare il tipico calore americano. David Goffin, sullo stesso campo, se la vedrà con Julian Benneteau in un match non facile da leggere, visto che gran parte del destino di questa partita potrebbe dipendere dal modo in cui il solido giocatore transalpino scenderà in campo.

Tornando al Court 17, in campo come terzo match Lucas Pouille e Jared Donaldson, mentre sul Court 5 chiuderanno il programma Sam Querrey e il mai domo Dudi Sela. Il Court 10 aprirà il proprio programma con la conclusione del match tra Leonardo Mayer e Richard Gasquet (3-6 6-2 il parziale prima dell'interruzione), a seguire si sfideranno Marcos Baghdatis e Taylor Fritz. Sul Court 13 si comincia con il proseguio della sfida tra Yuichi Sugita e Geoffrey Blancaneaux, che vede il giapponese avanti due set a zero; il terzo match del campo vedrà di fronte Feliciano Lopez e Andrey Kuznetsov. Court 4 che darà spazio alla ripresa delle ostilità tra Ivo Karlovic e Bjorn Fratangelo (6-7 3-2 il parziale), a seguire in campo Malek Jaziri e Thiago Monteiro, mentre è tutta da seguire la sfida tra Mischa Zverev e Benoit Paire, che sarà quarto match su questo campo. Due match maschili anche sul Court 12, dove il secondo incontro in programma è quello tra Adrian Mannarino e Ricardas Berankis, mentre l'ultimo di giornata opporrà Pablo Carreno Busta e Cameron Norrie. Court 7 che vedrà la sfida tra Steve Darcis e Guido Pella come secondo incontro, prima degli impegni di Seppi e Lorenzi. Sul Court 8 il programma si aprirà con il match tra Blaz Kavcic e Mikhail Youzhny, a seguire in campo Aljaz Bedene e Andrey Rublev, mentre il quarto e penultimo incontro sarà quello tra Radu Albot e Yen-Hsun Lu

Saranno Adrian Menendez-Maceiras e Patrick Kypson a tornare in campo per aprire il programma sul Court 9 (6-4 4-3 il parziale), poi in campo Pablo Cuevas contro Damir Dzumhur, mentre come quarto match si sfideranno Albert Ramos-Vinolas e Nicolas Mahut. Sul Court 11, in seguito al derby azzurro tra Fognini e Travaglia si ritroveranno di fronte Dustin Brown e Thomaz Bellucci, mentre l'ultimo match di giornata è l'interessantissima sfida tra Diego Schwartzman e Janko Tipsarevic. Donald Young e Maximilian Marterer riprenderanno il loro duello per aprire il programma sul Court 12 (6-3 1-6 2-0 il parziale), poi debutterà nel torneo Philipp Kohlschreiber che affronterà Tim Smyczek, mentre a chiudere il programma ci penseranno Kevin Anderson ed Ernests Gulbis. Court 14 che vedrà nel proprio programma di giornata tre match maschili: Daniel-Paul, Stebe-Kicker e Donskoy-Kukushkin. Sul Court 14 si registrano i match tra Troicki e Gombos e tra Verdasco e Pospisil, mentre a chiudere il Court 15 darà spazio a Struff-Dolgopolov e Millot-Giraldo, prima della sfida tra il nostro Fabbiano e Jordan Thompson.