Us Open 2017 - È la notte di Travaglia, Dimitrov e Thiem cercano conferme

L'ascolano dopo l'impresa con Fognini sfida Troicki per un posto al terzo turno. Il bulgaro e l'austriaco vogliono proseguire sulla strada intrapresa. Derby intrigante Verdasco-Lopez.

Us Open 2017 - È la notte di Travaglia, Dimitrov e Thiem cercano conferme
Us Open 2017 - È la notte di Travaglia, Dimitrov e Thiem cercano conferme

Prosegue la corsa per la conquista dell'ultimo evento Slam della stagione. La quarta giornata dedicata al main draw maschile dell'edizione 2017 dello Us Open ripartirà all'insegna dei due grandi duellanti, sia per la conquista del primo posto del ranking che soprattutto nella parte alta del tabellone dell'evento in corso di svolgimento a Flushing Meadows. Rafael Nadal e Roger Federer, entrambi impegnati neanche a dirlo all'Arthur Ashe Stadium ed entrambi intenzionati a superare anche il proprio secondo scoglio nella corsa al titolo a stelle e strisce. Ma per il tennis italiano è un'altra serata speciale, è la serata in cui scopriremo se Stefano Travaglia riuscirà a raggiungere per la prima volta in carriera un terzo turno di un torneo del Grand Slam. Di fronte a lui il serbo Viktor Troicki, noto soprattutto per essere uno in grado di gestire energie anche in partite lunghe e tirate. Pertanto il carnefice di Fabio Fognini al debutto negli States dovrà avere grande pazienza e lucidità per portare a casa la seconda partita in due giorni consecutivi. Anche perchè in palio c'è la possibilità di giocarsi l'accesso alla seconda settimana.

Ma c'è da godersi un po' di spettacolo anche sul Louis Armstrong, dove il futuro diventa invece presente sempre più incalzante con la presenza di Grigor Dimitrov e Dominic Thiem. Decisamente convincenti entrambi, e pronti a sfide un po' più ardue entrambi. Apre le danze il bulgaro, che se la vedrà con un giovane in netta crescita come il russo Andrey Rublev, pronto a fare un altro importante salto di qualità sulla scia di quanto fatto da altri giovani e illustri colleghi. Ma sarà una serata particolare anche per il giocatore austriaco, il quale vuole continuare il proprio cammino a Flushing Meadows ma dovrà vedersela con Taylor Fritz: quest'ultimo gioca in casa e sulla sua superficie preferita, quindi per Dom è un impegno non da poco per proseguire la propria scalata verso il primo titolo Slam in carriera. Torna in campo sul Grandstand anche Juan Martin Del Potro, che dopo aver provato l'emozione di tornare sull'Arthur Ashe deve ora pensare solo ad andare avanti, e per farlo dovrà sfidare Adrian Menendez-Maceiras per una partita che sulla carta può trovarlo nettamente favorito. Decisamente più equilibrato il match tra Donald Young e Gael Monfils: l'idolo locale appare decisamente in palla, il francese vuole vivere un'altra serata da protagonista in positivo.

Da godersi alla grande il match che aprirà il programma sul Court 17. Di fronte Alexandr Dolgopolov e Tomas Berdych, in una sfida tra due stili diversi ma anche tra due giocatori che sembrano aver trovato una certa dimensione sui campi a stelle e strisce. Dunque, chiunque vada avanti taglierà anche fuori un protagonista annunciato. A seguire sullo stesso campo la sfida tra Adrian Mannarino e Bjorn Fratangelo, con il francese che ha dato un'ottima impressione al proprio debutto e con il padrone di casa che ha saputo avere la meglio sul cannone al servizio di Karlovic. Molto meno chiusa di quanto si possa pensare è la sfida tra David Goffin e Guido Pella. Il belga vuole recuperare il terreno perduto negli ultimi mesi, e farlo sul cemento di Flushing Meadows appare sicuramente una buona scelta. Ma attenzione al tennista argentino, il quale sta imparando a diventare sempre più solido ed efficace anche quando sotto i suoi piedi non c'è la terra rossa. Prima di questa sfida scenderanno in campo Malek Jaziri e John Millman, con quest'ultimo che intende sfruttare il buco di tabellone da lui stesso creato, con la sorprendente vittoria al debutto contro l'illustre connazionale Kyrgios.

Sullo stesso campo in cui andrà in scena la gara tra Travaglia e Troicki, ovvero il Court 10, giocheranno anche Philipp Kohlschreiber e Santiago Giraldo, con il tedesco che vuole continuare sulla strada tracciata al debutto di due giorni fa. Derby spagnolo a dir poco intrigante sul Court 13, dove Feliciano Lopez e Fernando Verdasco se le daranno letteralmente di santa ragione per proseguire il proprio percorso, entrambi con motivazioni diverse tra loro ma parimenti valide. A chiudere il programma di questo campo la sfida tra Yuichi Sugita e Leonardo Mayer, con quest'ultimo che vuole dimostrare che l'impresa del primo turno contro Gasquet non è stata frutto del caso. In una giornata in cui si aprirà anche il programma del tabellone di doppio, sul Court 11 Damir Dzumhur e Cedrik-Marcel Stebe si giocano un posto al terzo turno, così come Roberto Bautista Agut e Dustin Brown per una partita tutto pepe in programma sul Court 12.