Us Open 2017 - Nella notte di Shapovalov, Isner e Cilic vogliono gli ottavi

Il golden boy canadese sfida Edmund per vincere ancora, occhio ai bomberdieri americani e croati.

Us Open 2017 - Nella notte di Shapovalov, Isner e Cilic vogliono gli ottavi
Us Open 2017 - Nella notte di Shapovalov, Isner e Cilic vogliono gli ottavi

Inutile girarci intorno, la notte che sta per arrivare sarà soprattutto quella di Denis Shapovalov. Il giocatore canadese è diventato ormai definitivamente una star di questa edizione dello Us Open, e questa sera si gioca per la prima volta in carriera l'accesso agli ottavi di finale in un evento dello Slam. A fare da ostacolo sarà un'altra gradita sorpresa dell'ultimo Major della stagione, ovvero il britannico Kyle Edmund. Per la prima volta dall'inizio di questo evento, il giovane talento che sarà protagonista anche al NextGen Event di Milano partirà da favorito: basterà per portargli quella pressione che rischierebbe di fargli perdere la partita? Intanto vedremo come andrà la partita, che verrà seguita sempre sull'Arthur Ashe Stadium da quella che opporrà John Isner a Mischa Zverev. Il tedesco è una vera e propria mina vagante del tabellone, ma di fronte avrà il bombardiere di casa che vuole proseguire senza sosta la propria corsa verso gli ottavi di finale. Magari regalando un sogno al pubblico americano che affida a lui grande parte delle proprie speranze nel tabellone maschile.

Il programma sul Louis Armstrong Stadium prevedrà due partite al maschile, entrambe di discreto interesse. In primis quella che aprirà il programma stesso, ovvero quella tra Nicolas Mahut e Pablo Carreno Busta. Il francese ha messo a segno una bella impresa con la vittoria nel turno precedente contro Ramos-Vinolas, che porta a cinque il numero delle sue vittorie consecutive in quel di Flushing Meadows. Dall'altra parte c'è un altro spagnolo che vuole dunque vendicare il connazionale sconfitto a sorpresa, ma soprattutto vuole confermare i gradi di favorito per il match e volare agli ottavi di finale. A seguire, non prima delle 17 ora americana, di fronte Sam Querrey e Radu Albot. Decisamente una sorpresa per un terzo turno, soprattutto per il giocatore macedone che sta trovando un grande stato di forma in questa porzione finale di stagione, ma c'è un giocatore di casa che non vuole mollare e che a propria volta vuole proseguire la propria avventura nell'evento di punta tra quelli a stelle e strisce.

Marin Cilic e Diego Schwartzman saranno i giocatori che apriranno il programma sul Grandstand. Il croato sa che non sarà una partita facile quella di oggi, ma facendo leva soprattutto sulla potenza del servizio e del suo dritto potrebbe allargarsi il campo e di conseguenza la strada verso un altro ottavo di finale agli Us Open. Tuttavia, l'argentino sta dimostrando di poter lavorare ai fianchi un giocatore che ha più potenza che dinamismo, e dunque cercherà di giocarsi le proprie tasche per mettere a segno una sorpresa non da poco in questo torneo. A seguire scenderanno in campo Kevin Anderson e Borna Coric. Il sudafricano è un altro giocatore che sa di potersi servire nel migliore dei modi di un servizio forte e preciso per fare tanti punti senza fare troppa fatica, anche se l'impegno odierno sarà particolarmente arduo. Dall'altra parte della rete ci sarà infatti il giustiziere di Sasha Zverev, e che al termine di una gara molto dura ma gestita nel migliore dei modi nei punti decisivi ha saputo ottenere l'impresa che mancava per lanciare il giocatore croato in maniera definitiva nel firmamento del tennis al maschile. Infine sul Court 17, dopo il derby italiano tra Fabbiano e Lorenzi, la sfida tra Lucas Pouille e Mikhail Kukushkin: partita in cui il francese parte favorito, ma occhio alle sorprese made in Kazakistan.