Atp San Pietroburgo, Lorenzi subito fuori

Il senese battuto all'esordio da Dzumhur. Avanti Kohlschreiber.

Si conclude immediatamente l'avventura di Paolo Lorenzi all'Atp di San Pietroburgo, torneo di categoria 250 che si disputa questa settimana nella città russa. Archiviata la settimana dedicata alle semifinali e agli spareggi di Coppa Davis, il circuito maschile torna in terra europea con due appuntamenti che aprono la stagione del veloce indoor. Metz e San Pietroburgo, per iniziare l'ultima fase del 2017 che condurrà al Master di Londra per i primi otto della classifica mondiale. Al St. Petersburg Open Lorenzi ha dimostrato le sue difficoltà su una superficie così veloce, perdendo - da testa di serie numero sei - dal bosniaco Damir Dzumhur, impostosi in due set con lo score di 7-5 7-5. Occasione persa dal senese, che al secondo turno avrebbe incontrato un altro veterano, il cipriota Marcos Baghdatis, che oggi ha regolato in due set l'argentino Horacio Zeballos.

Presenti in tabellone per i colori italiani anche Fabio Fognini, testa di serie numero tre, che gode di un bye al primo turno, e Thomas Fabbiano, impegnato al debutto contro Daniil Medvedev, giovane giocatore di casa della Next Gen. Nel terzo incontro del tabellone principale disputato oggi, la testa di serie numero cinque, il tedesco Philipp Kohlschreiber, si è sbarazzato agevolmente della wild card russa Evgeny Tyurnev, per attendere al prossimo turno uno tra il lituano Ricardas Berankis e il tedesco Daniel Masur, in campo domani, così come il serbo Viktor Troicki, numero sette e unica testa di serie impegnata nella giornata di martedì. Assente il vincitore dello scorso anno, il tedesco Alexander Zverev, con lo spagnolo Roberto Bautista Agut e il francese Jo-Wilfried Tsonga a presidiare rispettivamente la parte alta e bassa del seeding. I risultati della giornata odierna a San Pietroburgo: 

Tyurnev (WC) - Kohlschreiber (5) 1-6 3-6

Lorenzi (6) - Dzumhur 5-7 5-7

Baghdatis - Zeballos 7-5 6-4