Atp San Pietroburgo, Fognini vola in finale

Il tennista azzurro piega lo spagnolo Bautista Agut al tie-break del terzo set, dopo aver annullato due match point nel secondo. Domani sfida al bosniaco Damir Dzumhur.

Al termine di un match estremamente intenso e palpitante, Fabio Fognini raggiunge la finale dell'Atp 250 di San Pietroburgo, piegando in due ore e mezza di tennis lo spagnolo Roberto Bautista Agut, testa di serie numero uno del seeding russo. Sul veloce indoor di San Pietroburgo, il tennista ligure si è infatti imposto con lo score di 2-6 7-6 7-6, salvando due match point nel tie-break del secondo set. Incontro a inseguimento per l'azzurro, lontano dai suoi migliori livelli in apertura, poi costretto a rimontare anche nel secondo parziale, sotto 3-1. Qui la prima svolta della partita, perchè - anche grazie alla collaborazione dello spagnolo - Fognini riesce a recuperare e issarsi al tie-break, dove annulla due palle match, di cui una sul servizio dell'avversario. 

Terzo set che segue invece l'andamento dei servizi, con l'epilogo naturale di un nuovo tie-break. Sullo score di 3-4, Fognini commette un gravissimo doppio fallo che sembra costargli la partita, ma si riscatta immediatamente con un parziale di quattro punti consecutivi, degni di un talento sprecato. Con questo successo l'italiano raggiunge la seconda finale stagionale dopo quella di Gstaad (in Svizzera titolo su terra rossa grazie al successo sul tedesco Yannick Hanfmann), e domani giocherà per la vittoria nel torneo contro il bosniaco Damir Dzumhur, che oggi ha regolato in due set il tedesco Jan-Lennard Struff, testa di serie numero otto. Anche per Dzumhur si tratta della seconda finale del 2017 dopo quella persa lo scorso agosto proprio contro Bautista Agut, sul cemento di Winston-Salem.

Bautista Agut (1) - Fognini (3) 6-2 6-7(7) 6-7(5) 

Dzumhur -Struff (8) 6-3 7-5