Atp, i risultati della seconda giornata a Chengdu e Shenzhen

A Chengdu Pella fa fuori Coric, bene Edmund. A Shenzhen vincono Dolgopolov e Young.

Atp, i risultati della seconda giornata a Chengdu e Shenzhen
Guido Pella. Fonte. Twitter

Seconda giornata di tennis sul cemento asiatico di Chengdu e Shenzhen, località cinesi dove questa settimana si disputano due tornei Atp 250. Nessun italiano in campo oggi, nonostante un programma estremamente fitto. 

Diverse le sorprese a Chengdu, dove è subito eliminato il croato Borna Coric, sconfitto in sessione serale dall'argentino Guido Pella. Fuori anche il fresco semifinalista di San Pietroburgo, il tedesco Jan-Lennard Struff, battuto dall'imprevedibile uzbeko Denis Istomin, e la testa di serie numero sette, il serbo Viktor Troicki, superato in tre set dal georgiano Nikoloz Basilashvili. Non sbaglia invece il britannico Kyle Edmund, numero sei del seeding, che concede solo sei games all'australiano Bernard Tomic, mentre il veterano cipriota Marcos Baghdatis viene a capo al al terzo di una partita durissima contro il canadese Vasek Pospisil. Infine, l'altro serbo Dusan Lajovic regola il qualificato spagnolo Adrian Menendez-Maceiras, mentre il giocatore da Taipei Yen-Hsun Lu si sbarazza senza troppi patemi della wild card svedese Mikel Ymer. Domani esordio nel torneo per le teste di serie numero due e tre del tabellone di Chengdu, lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas e il russo Karen Kachanov, impegnate rispettivamente contro Lajovic e Istomin. I risultati: 

Pella - Coric 6-4 7-6(2)

Basilashvili - Troicki (7) 6-3 2-6 6-2

Lu - M. Ymer (WC) 6-2 6-3

Baghdatis - Pospisil 6-7(4) 7-6(5) 6-4

Edmund (6) - Tomic 6-4 6-2

Istomin - Struff 6-3 7-6(3) 

Lajovic - Menendez-Maceiras 6-3 7-6(3)

A Shenzhen prosegue il momento negativo del portoghese Joao Sousa, testa di serie numero sette, immediatamente eliminato dallo svizzero Henri Laaksonen. Buona la prima per l'ucraino Alexandr Dolgopolov, che si sbarazza in due set del qualificato sudafricano Lloyd Harris, e per l'americano Donald Young (numero otto del seeding), contro la wild card spagnola Nicola Kuhn. Il cinese Zhizhen Zang batte il brasiliano Rogerio Dutra Silva e domani sarà avversario al secondo turno dell'italiano Paolo Lorenzi, mentre l'altro ucraino Sergiy Stakhovsky si libera agevolmente dell'argentino Nicolas Kicker. Fuori il catalano Marcel Granollers, sconfitto dallo slovacco Lucas Lacko, e il tunisino Malek Jaziri, piegato al terzo dal romeno Marius Copil. In chiusura di programma, il giovane australiano Akira Santillan (wild card) viene piegato solo al tie-break conclusivo dal russo Evgeny Donskoy. Domani debutto per il belga David Goffin, opposto proprio a Donskoy, e per il vincitore di San Pietroburgo, il bosniaco Damir Dzhumur, contro l'australiano John Millman. I risultati:

Lacko (Q) - Granollers 6-3 6-4

Kicker - Stakhovsky 3-6 3-6

Harris (Q) - Dolgopolov (5) 3-6 4-6

Sousa (7) - Laaksonen 3-6 0-6

Jaziri - Copil 4-6 6-3 3-6

Dutra Silva - Zhang (Q) 4-6 1-6

Young (8) - Kuhn (WC) 7-5 7-6(4) 

Santillan (WC) - Donskoy 6-3 2-6 6-7(5)