Australian Open, Day 4 - Federer e Djokovic, Sonego e Fognini

Wawrinka trova Sandgren, presenti Goffin, Thiem e Berdych. Sfida tutta potenza tra del Potro e Khachanov

Australian Open, Day 4 - Federer e Djokovic, Sonego e Fognini
Australian Open, Day 4 - Federer e Djokovic, Sonego e Fognini

Si allinea al 2T anche la parte bassa, la quale sciorina una serie di match interessanti. Oltre ai due big Roger Federer e Novak Djokovic, ecco Thiem, Wawrinka, Goffin, Berdych e la sfida da non perdere tra Khachanov e del Potro. In campo anche due azzurri, Fabio Fognini e Lorenzo Sonego, impegnati rispettivamente contro Donskoy e Gasquet. Andiamo ad analizzare il tabellone, sviscerando dallo stesso i match più interessanti ed importanti.

FedererDjokovic sostano sul campo principale, sulla Rod Laver Arena. L'elvetico chiude la sessione nottura, il serbo la apre essendo l'ultimo match del programma diurno. Match differenti, peso specifico dell'avversario differente; Federer fronteggia Struff, un solo precedente - ad Halle 2016, W Federer - all'attivo e poche armi per far male davvero al pluricampione Slam, Djokovic accoglie Monfils in un match importante per capire a che punto è Nole con il gomito, e che livello di tennis può esprimere. I precedenti sono impietuosi; 14-0 per il nativo di Belgrado, con il tennis piatto dell'estroso transalpino che non lo ha mai messo in difficoltà. Sulla Margaret Court Arena, Thiem battezza la sessione diurna con Kudla in un match che non dovrebbe creargli alcun grattacapo, Wawrinka incrocia la racchetta con Sandgren; la condizione è ottima, i rischi sono minimi. L'Hisense Arena, invece, dà luogo al match di punta del Day 4 - insieme a Djokovic - Monfils: Khachanov - del Potro. Potenza e brutalità da fondo, con il sudamericano che ha più frecce nel suo arco da scoccare. Match comunque aperto, delPo potrebbe non essere d'accordo. Show Court 2 che ospita Berdych e Goffin; il ceco divide il campo con Garcia Lopez, il belga con Bennettau. Due test ottimi, ma nulla di più, passaggio da agguantare senza appello. Interessante l'intreccio di stili tra Querrey e Fucsovics, fuoco e fiamme tra i due Next Gen Chung e Medvedev

Capitolo azzurri

Due tennisti sventolano il vessillo azzurro nel cielo di Melbourne. Fognini affronta Donskoy partendo da favorito, con il N°72 ATP che non dovrebbe creagli problemi. Primo H2H, guardiamo fiduciosi. Compito arduo per Sonego, contro un ex top ten del calibro di Gasquet; sarà importante sfruttare ogni opportunità al massimo e ribaltare a proprio favore i momenti bui del transalpino.