WTA Cincinnati, Serena Williams torna regina

Dopo la mezza debacle di Toronto, la numero 1 al mondo si riprende il trono dopo la vittoria su una ottima Simona Halep

WTA Cincinnati, Serena Williams torna regina
WTA Cincinnati, Serena Williams torna regina

Serena Williams torna a trionfare, e a oltre un mese dal suo trionfo sull'erba di Wimbledon fa suo il Western & Southern Open di Cincinnati, dopo aver sconfitto in finale Simona Halep, più che degna avversaria nell'ultimo atto di un torneo che ha visto nuovamente le migliori giocatrici al mondo arrivare fino in fondo.

Proprio come in semifinale contro la Svitolina, il match inizia male per la Williams, che subisce break in apertura ma non si scompone più di tanto. La Halep, dal canto suo, tenta la fuga ma è costretta ad accontentarsi del servizio strappato in avvio di partita, anche se ben presto l'americana riuscirà a ottenere la superiorità che tutti si attendono. Dal quinto al nono game, infatti, arriva una serie impressionante di cinque giochi consecutivi per Serena, la quale prima aggancia e poi sorpassa la romena, fino a portare a casa il primo set con il punteggio di 6-3, dimostrando di non patire più di tanto gli inizi di partita da bollino rosso.

Nel secondo set, la Halep prova a partire nuovamente forte, ma dopo aver sprecato due palle-break nel secondo game è costretta a cedere il servizio nel gioco successivo. Per sua fortuna, nel quarto game arriva il contro-break che non fa suonare i rintocchi sulla finale, ma ben presto la romena dovrà tornare a fronteggiare una Williams particolarmente aggressiva in risposta. Il settimo game, infatti, si rivela durissimo per la nuova numero 2 al mondo, che dovrà fronteggiare due palle-break, entrambe annullate, e nel complesso una serie di scambi molto complessi. Il fatto di aver portato il set al tie-break si rivela quasi un successo per la Halep, ma sarà una soddisfazione effimera: la Williams, infatti, conduce il game decisivo sempre in testa, fino a vincerlo con il punteggio di 7-5.

Per Serena Williams, si tratta del secondo titolo a Cincinnati, dopo quello conquistato l'anno scorso ai danni di Ana Ivanovic. Per Simona Halep, dopo la sconfitta con tanto onore in finale contro la migliore giocatrice al mondo, arriva la soddisfazione di aver riconquistato la seconda posizione nel ranking mondiale, complice anche il forfait dell'ultimo minuto di Maria Sharapova. E gli US Open si avvicinano, anche se prima c'è da giocare il torneo di New Haven: a tal proposito, la stessa Halep ha fatto sapere che non ci sarà.