WTA New Haven: Giorgi subito fuori, qualificata la Vinci

La marchigiana cade contro la Strycova e fa suonare un campanello di allarme in vista degli US Open, mentre la tarantina entra nel main draw, dove la attende la Bouchard.

WTA New Haven: Giorgi subito fuori, qualificata la Vinci
WTA New Haven: Giorgi subito fuori, qualificata la Vinci

Quasi in contemporanea con la finale del torneo di Cincinnati, in cui Serena Williams è tornata a ruggire con la vittoria ai danni di Simona Halep, sempre negli Stati Uniti, per la precisione a New Haven, ha avuto inizio una nuova tappa di avvicinamento all'ultimo torneo del Grand Slam della stagione, gli US Open. Si gioca il Connecticut Open, e arrivano subito notizie negative per il tennis italiano.

È durato appena un turno, infatti, il torneo per Camila Giorgi, sconfitta in due set dalla ceca Barbora Strycova. Non esattamente il migliore dei modi per approcciare il primo torneo del Grand Slam in cui la tennista marchigiana si è avvicinata fortemente alla possibilità di essere testa di serie, visto che Camila orbita intorno alla 32esima posizione, l'ultima utile per entrare in questo novero. Negli altri due incontri validi per il primo turno nel torneo di New Haven, Dominika Cibulkova ha superato in tre durissimi set Tsvetana Pironkova e Irina-Camelia Begu è riuscita ad avere la meglio su Zarina Diyas, sempre in tre set.

Buone notizie arrivano anche dal tabellone di qualificazione, dove Roberta Vinci ha superato l'ultimo turno ed è riuscita ad accedere nel main draw. La giocatrice tarantina, quarta testa di serie, ha superato in due set la svedese Johanna Larsson, ottenendo così la possibilità di giocare un buon torneo in vista del ritorno a Flushing Meadows, dove dodici mesi fa fu costretta a fermarsi al terzo turno. Nel suo match di primo turno, la Vinci se la vedrà con Eugenie Bouchard, giovane talento che sta cercando di tornare ai fasti dell'anno scorso, visto che agli US Open 2014 si presentò come ottava testa di serie. Qualificate, oltre all'azzurra, anche Magdalena Rybarikova, Yulia Putintseva, Olga Govortsova, Olga Savchuk e Polona Hercog.