WTA New Haven: affare ceco in finale

Kvitova e Safarova sconfiggono rispettivamente Wozniacki e Tsurenko e accedono all'atto conclusivo del Connecticut Open

WTA New Haven: affare ceco in finale
WTA New Haven: affare ceco in finale

Sarà una finale tutta ceca al Connecticut Open di New Haven, ultima prova dell'edizione 2015 degli US Open. Petra Kvitova e Lucie Safarova vincono le rispettive semifinali, e sono certe di portare un titolo in Repubblica Ceca, oltre che di presentarsi nel migliore dei modi verso l'ultimo evento del Grand Slam di questa stagione.

Partiamo dalla Kvitova, attesa dalla semifinale più aperta, visto che di fronte alla vincitrice di Wimbledon di un anno fa c'era Caroline Wozniacki. La danese ha provato a fare partita di testa, e dopo essersi difesa alla grande nei primi turni di battuta ha ottenuto un break nel settimo gioco, che sembrava lasciare ottimi presagi per la numero 3 del tabellone. Invece la Kvitova ha reagito, e con un parziale di quattro games consecutivi ha prima raggiunto l'avversaria, e poi ha chiuso il set sul 7-5. La Wozniacki prova a riordinare le idee, ma dopo aver disputato una buona prima parte di secondo set viene quasi schiacciata da una Kvitova straordinaria: stavolta la striscia è di cinque giochi consecutivi, con il punteggio che va a fissarsi sul 6-1.

Andamento opposto per l'altra semifinale, che ha visto la Safarova opposta alla mina vagante Lesia Tsurenko. L'ucraina è partita a handicap, con il break subito nel game di apertura, ma poi è riuscita a fare partita alla pari, senza però riuscire a crearsi occasioni per contro-brekkare. Chi, invece, riesce a strappare il servizio alla sua avversaria è ancora una volta la Safarova, che chiude così il primo set con il punteggio di 6-2. Nel secondo set inizia una serie quasi infinita di break: inizia la ceca nel primo game, e dopo il contro-break subito la numero 4 del seeding torna in testa e infila un mini-parziale di tre games. La Tsurenko non ci sta, e ottenendo a propria volta una striscia di tre giochi si porta fino al 4-4, prima di un altro scambio di break che allunga il set fino all'inevitabile tie-break: la striscia decisiva in favore della Safarova arriva dopo il primo cambio di campo, con quattro punti consecutivi che consentono alla ceca di volare sul 7-4 e andare in finale.

Sarà dunque una finale tra tenniste ceche, con Petra Kvitova che parte con il vantaggio di non aver mai perso nessuno dei sei precedenti contro la più esperta connazionale. L'ultimo confronto risale alla semifinale giocata a Wimbledon un anno fa: fu il trampolino di lancio, per la numero 5 del mondo, verso la vittoria finale.