WTA Brisbane: la finale sarà Azarenka - Kerber

Due prove di forza in semifinale, rispettivamente contro la Crawford per la bielorussa e contro la Suarez Navarro per la tedesca.

WTA Brisbane: la finale sarà Azarenka - Kerber
WTA Brisbane: la finale sarà Azarenka - Kerber

Saranno Viktoria Azarenka e Angelique Kerber a contendersi il primo titolo del nuovo anno, ovvero il torneo WTA di Brisbane. Comode affermazioni, e con punteggi simili tra loro, nelle due semifinali disputate oggi, e che hanno visto la bielorussa avere la meglio sulla sorprendente Samantha Crawford e la tedesca sconfiggere la spagnola Carla Suarez Navarro.

Non c'è stata storia nella prima semifinale, che ha visto trionfare una Azarenka sempre più solida e convinta nei propri mezzi, come avevamo già visto ai quarti di finale contro la nostra Roberta Vinci. La bielorussa non ha lasciato scampo alla tennista americana, la quale può comunque già essere soddisfatta per aver piazzato un risultato importante in avvio di stagione. In sintesi, sono bastati pochi minuti alla Azarenka per vincere il primo set senza lasciare un singolo game alla Crawford, la quale ha provato a rimettersi in sesto in avvio del secondo set, ma trovando di fronte una rivale agguerrita e superiore sotto tutti gli aspetti, tecnico e fisico in primis. Non sono bastati due break alla statunitense per reggere il confronto, visto che la Azarenka ha potuto chiudere sul punteggio di 6-3.

Nell'altra semifinale, l'equilibrio è mancato già nei primi games, visto che la Kerber ha brekkato subito ai danni della Suarez Navarro, lasciando che il match si incanalasse subito dalla sua parte. La spagnola ha provato a raccogliere e riunire i cocci, ma la tedesca non le ha lasciato grossi margini di manovra per tentare il recupero. Anzi, sul finire del primo set è arrivato subito un break che ha consentito alla Kerber di allungare fino al 6-2. E con un altro servizio strappato alla Suarez Navarro nel primo game, la tedesca ha potuto imporre la propria supremazia anche in avvio di secondo set. Sotto nel punteggio in maniera quasi irrevocabile, la tennista iberica ben poco ha potuto fare per allestire una rimonta, che a quel punto pareva impossibile da completare. La Kerber, per chiudere in bellezza, ha ottenuto un altro break, quello che è valso il 6-3 finale e l'approdo all'ultimo atto del torneo.