WTA Charleston - Errani in semifinale, Stephens col brivido, ok Kerber

L'azzurra doma in due la Putintseva, l'americana annulla un match point alla Kasatkina, cresce la Kerber.

WTA Charleston - Errani in semifinale, Stephens col brivido, ok Kerber
WTA Charleston - Errani in semifinale, Stephens col brivido, ok Kerber

Sara Errani concede il bis. Dopo la performance di livello con Sam Stosur, batte in due set Yulia Putintseva e approda in semifinale nel torneo WTA di Charleston. Terza affermazione al Volvo Car Open, un ulteriore passo di crescita in attesa della stagione sul rosso. Il set d'apertura è un botta e risposta in cui il servizio non ha una parola di peso. Break e contro-break, con chiusura al prolungamento. 7-2 Errani. Nel secondo, l'azzurra aumenta i giri e concede la miseria di due 15 con la prima. La testa di serie n.5 del torneo guadagna vantaggio e chiude rapidamente 61. 

In semifinale, difficile incrocio con la Vesnina. Un unico ricordo, lontano nel tempo, a Budapest, con affermazione in due della Errani. Per la Vesnina, nei quarti, vittoria con la teutonica Siegemund 75 64.

Cresce la condizione di Angelique Kerber. Dopo le fatiche d'avvio, la Kerber mostra i muscoli contro la Begu, nel tennis della tedesca c'è maggior tranquillità e il successo "fiorisce" rapidamente, con Angelique che si impone 62 63. Resiste Sloane Stephens. In un concitato finale, la statunitense annulla una palla match e travolge con una scarica la giovanissima Kasatkina. 

Al momento perfetta parità tra Kerber e Stephens. Una W per parte, entrambe le sfide sul veloce di Indian Wells. Semifinale da seguire con attenzione. 

Risultati:

[1] ANGELIQUE KERBER (GER) d IRINA-CAMELIA BEGU (ROU) | 6 - 2 | 6 - 3 |  
[7] SLOANE STEPHENS (USA) d [14] DARIA KASATKINA (RUS) | 6 - 1 | 5 - 7 | 7 - 5 | 
ELENA VESNINA (RUS) d LAURA SIEGEMUND (GER) | 7 - 5 | 6 - 4 |  
[5] SARA ERRANI (ITA) d YULIA PUTINTSEVA (KAZ) | 7 - 6 (2) | 6 - 1 |

Programma:

[1] ANGELIQUE KERBER (GER) V [7] SLOANE STEPHENS (USA)    
15:00 - [5] SARA ERRANI (ITA) V ELENA VESNINA (RUS)