WTA Bastad, esordio vincente per Sara Errani

L'azzurra supera in due set la turca Buyukakcay e prosegue il cammino sul rosso di Svezia.

WTA Bastad, esordio vincente per Sara Errani
Foto: WTA

Sara Errani supera in due set, col punteggio di 62 63, la turca Buyukakcay e approda al secondo turno sul rosso di Svezia. Un esordio non semplice per la bolognese, brava a disinnescare una giocatrice solida come la n.67 WTA. Una vittoria importante, che può restituire parziale fiducia a Sarita, dopo la sconfitta per mano della lettone Sevastova la scorsa settimana a Bucharest. 

La Buyukakcay consegna il servizio già nel gioco d'apertura. La turca ha la palla per chiudere, ma apre al ritorno della Errani, perfetta nel concretizzare la prima occasione. Sara non conferma il vantaggio, perché nel secondo gioco emergono le note lacune in battuta. Arriva il controbreak e si riparte da una situazione di assoluta parità. Entrambe godono di un'ottima percentuale di prime in campo, ma non basta. La Buyukakcay è infatti nuovamente alle corde nel terzo gioco, inizialmente riesce a sventare la minaccia, ma sulla seconda la Errani riesce a prendere in mano lo scambio e a concretizzare il secondo break tricolore. Sara parte bene poi in battuta e riesce, agevolemente, a guadagnare margine sulla rivale di giornata. La Buyukakcay accusa il colpo e vola a un passo dal baratro. 0-40, tre palle break per la Errani. La seconda vale il 41 e di fatto chiude il parziale, perché la Errani, ai vantaggi, chiude nuovamente la porta. Il set si risolve definitivamente all'ottavo gioco, con Sara che non trema in battuta. 62. 

La Buyukakcay prova a scuotersi e parte davanti nel secondo. La ragazza di Adana mantiene - non senza difficoltà - il servizio. La Errani però è in partita, specie a livello mentale, continua a mettere pressione e nel terzo gioco si costruisce un'altra occasione. Tre palle break consecutive e prima rottura. La Buyukakcay si rimette in corsa con effetto immediato, ma l'impressione evidente è che l'azzurra abbia qualcosa in più. La spallata nella fase centrale del parziale, quando Sara prima si prende ai vantaggi il quinto gioco - secondo break consecutivo - e poi salva il servizio annullando una pericolosa palla del 33. Il match vive una fase di grande equilibrio, la Errani sfiora l'ulteriore allungo, ma non sfrutta una chance ghiotta nel settimo gioco, riesce però a mantenere distanza di sicurezza dalla Buyukakcay e a porre la firma sul match ancora una volta in risposta nel gioco n.9. 63 e pugno convinto. 

Errani - Buyukakcay 62 63